Lunedì, 8 Marzo 2021
Bandi e concorsi

Ministero della Giustizia, nuovo concorso per 23 contabili (diplomati): il bando

Il dicastero tramite selezione pubblica, per esami, inserirà nuove risorse nei ruoli del personale del Dipartimento dell'Amministrazione penitenziaria

23 contabili saranno assunti con contratto di lavoro a tempo indeterminato presso il Ministero di Giustizia. Il dicastero ha emesso un bando di concorso e assumerà le persone individuate dalla selezione con un contratto di lavoro a tempo indeterminato, seconda area funzionale, fascia retributiva F2 (uno stipendio pari a circa 1516,47 euro) nei ruoli del personale del Ministero della giustizia – Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria.

Requisiti

I candidati devono essere in possesso dei requisiti generali per la partecipazione ai concorsi pubblici che sono elencati dettagliatamente nel bando di concorso. Vi invitiamo a un’attenta lettura.

Tra requisiti specifici è indicato il titolo di studio richiesto:

  • diploma di istituto tecnico per il settore economico – indirizzo amministrazione, finanza e marketing, ovvero titoli equiparati e equipollenti secondo la normativa vigente.

Per maggiori informazioni sulla disponibilità dei posti a concorso, sulle riserve di posti e titoli di precedenza o preferenza, vi rimandiamo alla lettura del bando di concorso

Prove d'esame

Il concorso si svolgerà mediante esame e consisterà in due prove scritte e una prova orale che comprenderà anche l’accertamento della conoscenza della lingua straniera prescelta e delle capacità e attitudini all’uso di apparecchiature e applicazioni informatiche.

Le due prove scritte consisteranno in una serie di domande a risposta multipla vertenti rispettivamente sulle seguenti materie:

  • Elementi di Ordinamento penitenziario ed organizzazione degli istituti e servizi dell’Amministrazione Penitenziaria.
  • Elementi di Contabilità di Stato con particolare riferimento ai servizi amministrativo contabili dell’Amministrazione Penitenziaria in considerazione del numero delle domande pervenute l’Amministrazione si riserva la facoltà di far precedere le prove scritte da una prova preselettiva. Tale prova, ove svolta, consisterà in un questionario a risposta multipla, composto da una serie di domande di carattere attitudinale finalizzate alla verifica della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale e una serie di domande vertenti sulle materie oggetto della prova orale.

Per maggiori informazioni sulle prove di esame, sulla prova preselettiva, sui titoli di preferenza, sulla graduatoria e sulla nomina dei vincitori vi rimandiamo alla lettura del bando

Domanda di ammissione

Tutti coloro che fossero interessati a partecipare al bando contabili del Ministero della Giustizia devono presentare la propria domanda di ammissione entro il prossimo 21 gennaio esclusivamente a questo indirizzo

Trovate tutte le informazioni dettagliate sulla domanda di partecipazione e sulla compilazione della domanda all'interno del bando

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ministero della Giustizia, nuovo concorso per 23 contabili (diplomati): il bando

Today è in caricamento