Come iniziare a cercare lavoro se ti sei appena laureato

Dopo aver preso la laurea inizia la parte più difficile: trovare spazio nel mondo del lavoro. Ecco alcuni consigli per chi ha appena terminato gli studi ed è in cerca di occupazione

Foto di repertorio

Mettersi a cercare un lavoro quando ci si è appena laureati può essere scoraggiante. Passare dalla teoria alla pratica, rispettando quelle che sono le proprie ambizioni, non è facile come a molti può sembrare. Se anche tu ti trovi o ti ritroverai presto a fare i conti con questa situazione non demoralizzarti, ma prova a seguire i consigli e le strategie che ti riporterò di seguito, e vedrai che iniziare col piede giusto è più che possibile.

Appena laureato, e adesso? 

Creare un buon curriculum vitae o migliorare quello che si ha già è la prima cosa che fa chi è in cerca di un lavoro, a prescindere dal fatto che si tratti di una persona appena laureata o di un professionista con esperienza. Una volta individuate quelle che sono le caratteristiche e le esperienze (lavorative e formative) su cui puntare potrai dare ufficialmente inizio alla ricerca. 

Il passaggio dalla vita da studente a quella da lavoratore può voler dire cambiare le proprie abitudini e fare il conto con esperienze ed emozioni contrastanti. Le persone, una volta completato il loro ciclo di studi, gestiscono diversamente questo passaggio. C'è chi, per esempio, decide di prendersi un anno sabatico per capire che cosa fare della propria vita, chi entra in crisi perché non sa da dove iniziare e chi, invece, si rimbocca subito le maniche e inizia a mandare curriculum a raffica fino a quando non ottiene quello che vuole.

Bisogna inoltre aggiungere che, dati alla mano, è possibile che - almeno per i primi tempi - non è detto che tu ottenga subito il lavoro dei tuoi sogni, anzi, è probabile che ti toccherà aspettare un po' prima di riuscire a raggiungere gli obiettivi che ti sei prefissato. La buona notizia, però, è che le statistiche continuano oggi a confermare che, chi ha conseguito una laurea, ha molte più probabilità di trovare un lavoro in linea con il suo percorso formativo di chi, al contrario, ha preferito interrompere i propri studi e fermarsi al diploma.

Cercare lavoro online: 4 consigli per fare centro

Alla luce di quanto detto, dunque, dovresti provare ad essere più flessibile e a valutare con più disponibilità le offerte che ti si prospetteranno davanti. Rimani sempre fedele ai tuoi interessi e al tuo background, ma amplia i tuoi orizzonti e non avere una visione limitata. Sogni di lavorare come project manager per una grande multinazionale ma nessuno assume candidati con poca esperienza? Bene, inizia a proporti per posizioni diverse. Potresti per esempio entrare come stagista, farti notare all'interno di un'azienda e provare a fare carriera una volta che i responsabili capiranno quali sono le tue potenzialità. Questo vale un po' per tutti i settori e per tutti i lavori, basta saper cogliere le occasioni giuste al momento giusto.

Gli errori da non commettere 

Buona volontà e voglia di emergere possono fare la differenza, ma la verità è che la concorrenza là fuori è alta per i neolaureati, quindi fare anche solo un passo falso potrebbe compromettere la tua carriera. 

Ecco quindi gli errori da evitare se vuoi avere successo nella ricerca del tuo primo lavoro dopo la laurea:

  • Dedica il giusto tempo alla stesura del tuo curriculum vitae, non avendo esperienza devi riuscire a mettere in risalto le esperienze e le qualità che più sono in linea con la posizione alla quale ti stai candidando; 
  • Non sottovalutare l’importanza di una buona lettera di presentazione, se il tuo cv non è abbastanza “ricco” e rischia di sfigurare rispetto agli altri diventa importantissimo mettere nero su bianco perché sei la persona giusta per un determinato lavoro e perché – tra tutti – dovrebbero proprio scegliere te; 
  • Non perdere tempo e non lasciarti sfuggire le occasioni, attiva le notifiche sui motori di ricerca e i siti dedicati alla ricerca di lavoro e rispondi a più annunci possibili. Una volta inviate le tue candidature non aspettare, organizza un’agenda e ricordati di essere il più tempestivo possibile quando si apre una posizione lavorativa di tuo particolare interesse; 
  • Non farti trovare impreparato, il che vuol dire che tutte le volte che ti proponi ad un’azienda devi essere consapevole del lavoro che andrai a fare se e qualora venissi assunto. La chiamata che segue all’invio del curriculum, quando e se i responsabili delle assunzioni ti contatteranno per fissare un colloquio, fa già parte del processo di selezione. Se ti mostri insicuro, poco interessato o poco preparato parti già in svantaggio. 

Se fai tue queste consapevolezze la strada forse continuerà ad essere in salita ma, quasi sicuramente, sarà meno difficile percorrerla.

Come iniziare a cercare lavoro, le strategie vincenti

Devi sapere che a volte non basta inviare un curriculum vitae per riuscire ad ottenere un lavoro. Siamo in un’epoca dove la presenza online sta diventando sempre più massiccia, e il modo in cui agiamo e ci comportiamo “virtualmente” può avere un grosso impatto nella nostra vita lavorativa. Probabilmente sai già che la pubblicazione degli annunci di lavoro nonché la conseguente risposta dei candidati passa ormai dal web. Tutto viene gestito da piattaforme apposite, dove bastano pochi click per far arrivare il proprio cv al responsabile delle Risorse Umane. Ti consiglio, pertanto, di iniziare creandoti un profilo (ben curato) su quelli che sono i principali canali online dedicati alla ricerca di lavoro. 

Non dimenticare, inoltre, di curare la tua presenza online. Lo sapevi che recruiter e datori di lavoro controllano quasi sempre i social media dei candidati prima di fissare un colloquio o valutare se offrire o meno un lavoro? Un commento di poco gusto, un post polemico o una foto inappropriata potrebbero metterti in cattiva luce. Fai in modo dunque che cliccando il tuo nome su Google non escano spiacevoli sorprese. 

Per ultima cosa, ma non per importanza, ricordati di prestare la giusta attenzione allo sviluppo della rete dei tuoi contatti. Fare networking, ampliare le tue conoscenze e saperti presentare bene potrebbe farti ottenere il lavoro che stai aspettando. Mettiti in contatto con professionisti già avviati nel settore in cui vorresti fare carriera e unisciti ai vari gruppi di discussione (fisici e online) creati appositamente per chi vuole discutere di lavoro. L'ultima persona con cui ti sei confrontato su LinkedIn potrebbe ricordarsi di te la prossima volta che si aprirà una posizione all'interno della sua azienda.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ricordati però di mantenere sempre un tono rispettoso e professionale. Non prenderti confidenze che non ti vengono date e non essere troppo invadente. Il risultato che potresti ottenere in questi casi, come è facile intuire, potrebbe essere deleterio per la tua carriera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso il coprifuoco alle 22 in tutta Italia

  • Raimondo Todaro: "Con Elisa Isoardi sempre più uniti, ma in ospedale con me c’era la mia ex moglie"

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Fa la spia perché il vicino non rispetta la regola dei 6 in casa e finisce malissimo

  • Un nuovo Dpcm anti-Covid in arrivo tra domenica e lunedì: "L’Italia chiude alle 22"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento