Domenica, 20 Giugno 2021
ECONOMIA

Negozi chiusi "per legge": questi i giorni in cui è vietato aprire

La nuova legge è ormai alla fine dell'iter e potrebbe entrare in vigore già a gennaio. Saracinesche giù a Natale, Pasqua e in altri dieci giorni. Ma gli esercenti avranno la possibilità di decidere sei deroghe

ROMA - Ci siamo. Già a gennaio la nuova legge "sui negozi" potrebbe entrare in vigore. Tornano, quindi, le chiusure obbligate dei negozi in occasione delle maggiori festività, alcune delle quali sono ancora intoccabili perfino nelle città americane che vivono praticamente giorno e notte. Il disegno della legge voluta da Matteo Renzi è chiaro: quattro articoli per obbligare gli esercenti a chiudere per dodici giorni festivi all’anno, in pratica tutte le festività più importanti. 

ADDIO SALVA ITALIA - Il decreto Salva Italia di Monti varato a fine 2011 ed entrato in vigore all’inizio dell’anno successivo sembra avere le ore contate, almeno per quella parte che permette aperture 24 ore su 24, tutti i giorni dell’anno, senza limiti territoriali o legati ai prodotti venduti.

LA LEGGE - La norma, approvata in prima lettura dalla Camera e adesso tornata al vaglio della Commissione Industria del Senato, prevede dunque il ripristino della chiusura obbligatoria in occasione di queste festività:

Capodanno, Epifania, 25 Aprile, Pasqua, Pasquetta, Primo Maggio, 2 Giugno, 15 Agosto, Primo Novembre, 8 Dicembre, Natale e Santo Stefano. 

LE DEROGHE - Questa decisione preve un’unica eccezione, che vale "per sei": ciascun esercente può derogare all’obbligo di chiusura fino ad un massimo di sei giorni, dandone comunque comunicazione preventiva sempre al Comune. Solo bar e ristoranti non avranno alcun vincolo.

LE SANZIONI - Decisamente pesanti le sanzioni previste: multe da 2mila a 12mila euro per chi non rispetta i sei giorni di chiusura; da uno a dieci giorni di stop alle attività per chi invece commette due infrazioni nell’arco di un anno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negozi chiusi "per legge": questi i giorni in cui è vietato aprire

Today è in caricamento