rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
La crisi del lavoro / Brescia

Con una mail l'azienda comunica che non pagherà lo stipendio: lavoratori in sciopero

Quaranta dipendenti rivendicano i loro diritti. Tra sei mesi scade il contratto di solidarietà

Il 10 agosto scorso è arrivata una mail di poche righe dell'azienda, nella quale si annunciava che lo stipendio di luglio non sarebbe stato pagato. Ecco perché quaranta dipendenti del gruppo Grancasa - storico punto vendita di arredamento ed accessori -, trenta di stanza a Desenzano del Garda (Brescia), altri dieci a Mantova, hanno intrapreso uno sciopero per rivendicare i loro diritti, ed essere pagati.

La crisi è in atto da tempo: il gruppo Grancasa, che tramite la società "Il Mercatone di Desenzano srl" ha in gestione un punto vendita gardesano, avrebbe accumulato debiti per 100 milioni nei venti punti vendita in Italia, e il piano nazionale di ristrutturazione prevede la chiusura di quelli di Desenzano, Mantova, Pavia e quelli in Umbria, riporta BresciaToday.

Da qui i timori per il futuro, e lo sciopero per ottenere "entro fine agosto" lo stipendio di luglio.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con una mail l'azienda comunica che non pagherà lo stipendio: lavoratori in sciopero

Today è in caricamento