La rabbia del popolo dell'olio scende in piazza con i trattori

Migliaia di agricoltori protestano contro la gestione inconcludente dell'emergenza Xylella. Manifestazione sabato 9 marzo a Lecce

Gilet arancioni protestano a Roma. ANSA/ MASSIMO PERCOSSI

La rabbia del popolo dell'olio contro la gestione inconcludente dell'emergenza Xylella - che ha devastato milioni di ulivi in Puglia e dal Salento sta avanzando inesorabile verso Nord - scende in piazza con i trattori. Una strage provocata da errori, omissioni, ritardi e strumentalizzazioni che rischia di sfregiare per sempre il territorio e distruggere un intero tessuto ambientale, economico ed occupazionale.

Xylella, manifestazione sabato 9 marzo a Lecce

Per Unaprol - Consorzio Olivicolo Italiano - e Coldiretti non c'è più tempo da perdere per fermare il contagio e far rinascere le aree colpite, dopo anni di annunci, promesse, rimpalli di responsabilità della burocrazia e decreti senza impegni concreti per la ricostituzione del patrimonio olivicolo distrutto, mentre gli agricoltori non sanno come comportarsi per realizzare nuovi impianti resistenti e tornare a lavorare e produrre.

Sabato 9 marzo scatta la protesta con migliaia di agricoltori, cittadini e rappresentanti della società civile pronti ad iniziative eclatanti alla storica mobilitazione promossa da Unaprol e Coldiretti che arriverà alle 10 in Piazza Sant'Oronzo dopo aver attraversato la città di Lecce con un corteo che partirà la mattina presto dal Foro Boario di Lecce e si snoderà lungo Via Adriatica, Viale Porta d'Europa, passando per Piazza dei Bastioni, proseguendo lungo Viale De Pietro e Via XXV Luglio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Smog, rifiuti radioattivi e Xylella: l'Italia ora rischia multe per miliardi 

gilet arancioni ansa2-2


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Heather Parisi: "La seconda quarantena a Hong Kong? Ecco come stanno davvero le cose"

  • La testimonianza di Heather Parisi dalla Cina: "Oggi possiamo uscire, ma vietati tavoli al bar"

  • Coronavirus, l'appello disperato di Linda da Londra: "Ci lasciano morire soli a casa come animali"

  • Amedeo Minghi ricoverato: "Avervi accanto è importante" (VIDEO)

  • Coronavirus, Renga: "Nella mia Brescia una tragedia, i nonni non ci sono più"

  • Storie Italiane, Luca Argentero a Eleonora Daniele: “Non sapevo fossi incinta”

Torna su
Today è in caricamento