Manovra “ricca” per la casa: dai bonus alle tasse, tutte le novità

La legge di Bilancio contiene diversi provvedimenti che riguardano la casa: agevolazioni vecchie e e nuove, un'imposta unica e molto altro

Foto di repertorio

Interventi, bonus e novità sulle tasse: la manovra economica del 2020 è ricca di misure che riguardano la casa. Dalle conferme dell'ecobonus e il bonus mobili, passando per la novità bonus facciate e l'unificazione di Imu e Tasi: vediamo nel dettaglio i principali provvedimenti che hanno a che fare con l'abitazione.

Bonus casa e Imu-Tasi: tutte le novità sulle tasse

La prima grande novità introdotta dalla nuova legge di Bilancio riguarda le tasse sulla casa, Imu e Tasi. Dal prossimo anno non sarà più necessario fare due adempimenti: le due imposte verranno accorpate, con l'aliquota che rimarrà sempre all'8,6 per mille, con i sindaci che avranno però la possibilità di azzerarla. Maggiori poteri per gli enti locali nell'accertamento dei ritardatari, mentre le famiglie in difficoltà ci sarà un bonus sociale per la Tari. La cedolare secca sugli affitti concordati viene invece fissata al 10%. 

Manovra, le misure salva-casa

Chiuso il capitolo tasse, la manovra ha anche diverse misure che vanno in soccorso di chi rischia di perdere la casa: il decreto fiscale prevede che chi si è visto pignorare l'abitazione negli anni della crisi possa chiedere un nuovo mutuo per riscattarla, con obbligo di concederlo da parte dell'istituto di credito a determinate condizioni. Sempre nella legge di Bilancio viene istituito un fondo salva-prima casa che consente di rimanere nell'abitazione a chi non riesce a pagare le rate del mutuo, effettuando un pagamento dell'affitto ad una società veicolo della banca che cercherà, con il tempo, di rimettere il debitore in condizione di saldare il conto e mettersi in paro.

Bonus casa, ristrutturazioni e facciate: le novità

Sul fronte bonus ci sono buone notizie: la manovra ha prorogato il bonus ristrutturazioni e il bonus mobili (ed elettrodomestici), quello sulla messa in sicurezza antisismica e il credito d'imposta per i sistemi di videosorveglianza. Ma la vera novità del 2020 si chiama bonus facciate: un super sconto che equivale al 90% della somma spesa per rifare le facciate. L'agevolazione vale anche per gli interventi di ripulitura e tinteggiatura, sempre che siano effettuati nell'arco del prossimo anno.Le spese dovranno riguardare edifici esistenti ubicati in zona omogenea A o B: nella pratica vuol dire che saranno escluse le aree destinate a nuovi complessi con bassa densità di urbanizzazione. Infine, confermato anche l'ecobonus,  con due scaglioni di sconti al 65 e al 50%, con percentuali ridotte per infissi e schermature solari. Il bonus giardini, non presente nella manovra economica, troverà spazio con tutta probabilità nel Milleproroghe.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 20 febbraio 2020

  • Il marito di Mara Venier dopo le accuse: "Il successo dà fastidio, prenderemo decisioni"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 22 febbraio 2020

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Heather Parisi: "La mia vita in Cina nell'inferno del Coronavirus. Qui si lavora da casa, i prodotti sono razionati"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 25 febbraio 2020

Torna su
Today è in caricamento