rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Economia

Manovra 2018, 1.600 nuove assunzioni per ricercatori universitari

Le nuove risorse messe a disposizione dalla Manovra 2018 porteranno all'assunzione di circa 1.600 ricercatori tra università e Enti Pubblici di ricerca

La raffica di assunzioni presenti nella Manovra 2018 non riguarda soltanto forze dell'ordine e magistrati, ma anche i ricercato nelle università e negli Enti Pubblici di ricerca. L'articolo 56 del testo della legge di Bilancio prevede l'assunzione di almeno 1.600 ricercatori universitari, grazie alle nuove risorse messe a disposizione dal Governo.

Il testo prevede un incremento di 12 milioni di euro per il 2018, più 76,5 milioni di euro l'anno a partire dal 2019 stanziati per le assunzioni di nuovi ricercatori  e per il conseguente eventuale consolidamento nella posizione di professore di seconda fascia e il Fondo ordinario per il finanziamento degli enti e istituzioni di ricerca è incrementato di 2 milioni di euro per l'anno 2018 e di 13,5 milioni di euro annui a decorrere dal 2019 per l'assunzione di ricercatori negli enti pubblici di ricerca".

Schermata 2017-10-30 alle 16.49.13-2

L'obiettivo è quello di valorizzare la qualità dei livelli di ricerca delle diverse aree disciplinari, per poter poi individuare le aree più strategiche della ricerca scientifica e tecnologica. Le risorse che non verranno utilizzate rimarranno a disposizione nel medesimo Fondo per le università e per il finanziamento di enti e istituzioni di ricerca.

manovra assunzioni miur-2

Altre assunzioni

Per docenti, dirigenti ed impiegati, il 2018 vede ben tre concorsi annunciati domenica dal palco della conferenza programmatica del Partito Democratico produrranno professori per i prossimi dieci anni.

Concorsi scuola 2018: tutto quello che c'è da sapere

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manovra 2018, 1.600 nuove assunzioni per ricercatori universitari

Today è in caricamento