rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Pagamenti elettronici

Commercianti obbligati ad accettare carte e bancomat solo oltre i 60 euro

In arrivo con la manovra economica novità importanti sui pagamenti elettronici

Ultimi ritocchi alla legge di bilancio, attesa domani lunedì 28 novembre in Parlamento. Sale da 30 a 60 euro il limite oltre il quale i commercianti saranno esentati dall'obbligo di consentire i pagamenti con bancomat e carte. In una bozza precedente il limite era stato fissato a 30 euro, mentre da quando si apprende in queste ultimissime ore sarebbe raddoppiato a 60. Viene così modificata la norma che attualmente fissa l'obbligo di accettazione di carte e bancomat da parte di esercenti, artigiani e professionisti per qualsiasi importo.

"Le disposizioni della manovra che riguardano il Pos rappresentano un colpo di spugna che cancella di netto 8 anni di battaglie in favore dei consumatori – afferma il Codacons - L'obbligo del Pos per commercianti e professionisti ha rappresentato una storica battaglia del Codacons durata ben 8 anni e che aveva portato lo scorso giugno all'introduzione di sanzioni verso gli esercenti che rifiutavano ai clienti i pagamenti elettronici. L'incremento del limite a 60 euro per l'uso di carte e bancomat deciso ora dal Governo, oltre ad essere del tutto inutile, rappresenta una presa in giro: l'eliminazione delle sanzioni nei confronti dei commercianti prevista dalla legge di bilancio, infatti, permetterà di fatto a tutti gli esercenti, professionisti e artigiani di rifiutare i pagamenti con Pos, senza incorrere in alcun tipo di conseguenza, con evidenti danni per i consumatori costretti, se vogliono effettuare acquisti e pagamenti, a ricorrere al contante".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commercianti obbligati ad accettare carte e bancomat solo oltre i 60 euro

Today è in caricamento