Manovra, disco verde per il reddito di cittadinanza. Slitta il taglio dell'Irpef

Il ministro del Tesoro snocciola gli interventi contenuti nella prossima legge di bilancio. Rimandato il taglio delle tasse per i dipendenti, ci sarà invece il sussidio per i disoccupati

Giovanni Tria

Chi sperava di ricevere un extra in busta paga dovrà rassegnarsi. Nella Manovra non ci sarà nessun taglio all’Irpef come ventilato nelle scorse settimane anche da esponenti leghisti.  Ad annunciarlo, intervenendo a un convegno della Confcommercio, è stato il ministro dell’Economia Giovanni Tria.

"Si parte ora dalle imprese, negli anni successivi affronteremo il problema dell’Irpef" ha detto il titolare del Tesoro, che solo un paio di settimane fa si era detto favorevole a partire proprio con la riforma dell’Irpef.

Ma il taglio delle tasse non ci sarà: restano dunque in vigore i cinque scaglioni delle aliquote attuali. Gli unici tagli alle tasse saranno concentrati sulle imprese e sulle partite Iva che potranno godere di cospicui sconti fiscali. Il ministro del Tesoro alla fine ha ceduto al pressing di Lega e soprattutto del M5s. Nella Manovra ci sarà dunque lo stop al rialzo dell'Iva, gli sgravi per le imprese medio piccole, e il superamento delle legge Fornero nel rispetto della "stabilità finanziaria".

E ci sarà anche il reddito di cittadinanza, come chiesto dai 5 Stelle. Non è chiaro quante risorse in bilancio il Tesoro abbia deciso però di stanziare per il sussidio. Secondo Di Maio i primi assegni arriveranno già a marzo 2019 in concomitanza con la riforma dei centri per l’impiego.  Nessun accenno invece, da parte di Tria, alle pensioni di cittadinanza. 

"Ho giurato nell’esclusivo interesse della nazione e non di altri – ha detto Tria -, e non ho giurato solo io, ma anche gli altri. Ovviamente ognuno può avere la sua visione ma in scienza e coscienza, come si dice, bisogna cercare di interpretare bene questo mandato”. Il titolare di via XX settembre ha dunque fatto capire che il deficit sarà contenuto. "I famosi saldi che saranno presentati domani intendono dare un segno ai mercati". 

"Bisogna stare attenti – ha ammonito, rivolgendosi forse agli alleati di governo - perché se uno chiede troppo, quello che guadagna lo perde in termini di pagamento degli interessi" e questo è nell’interesse soprattutto "dei cittadini italiani che hanno messo i loro risparmi nei titoli del Tesoro". La manovra conterrà dunque un "mix di politiche che mostri a tutti che bisogna avere fiducia nell’Italia e nella crescita".

Manovra, si avvicina l'ora della verità: il M5s pronto a non votare il Def

Quota 100 con penalità: cosa aspettarsi dalla riforma delle pensioni

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo una lettera dell'agenzia delle entrate per 700mila italiani

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Ora solare 2019, quando scatta il cambio: il tempo stringe

  • Salvini-Renzi, "polveri bagnate" e poche sorprese nel confronto tv: chi ha vinto

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 17 ottobre 2019: i numeri vincenti

  • Il concorso per lavorare in Senato (e non serve la laurea): posti disponibili e requisiti 

Torna su
Today è in caricamento