Lunedì, 8 Marzo 2021
ECONOMIA

Fca, il Nyt vede nero: per il dopo-Marchionne "la strada è dissestata"

"Fiat Chrysler perde la sua forza motrice" scrive il quotidiano americano, che sul futuro dell'azienda non è molto ottimista: "Ottiene tre quarti dei suoi profitti dal Nord America, dove l'intera industria sta andando incontro ad un rallentamento".

Foto d'archivio

"Fiat Chrysler perde la sua forza motrice mentre davanti c'è una strada dissestata". E' il titolo di uno degli ultimi articoli del New York Times, nella sua edizione online, in cui viene delineato il futuro di Fca senza la guida di Sergio Marchionne. "La compagnia è stata costretta a sostituire frettolosamente Sergio Marchionne, che ha guidato l'azienda per 14 anni, durante il fine settimana e deve trovare un modo per gestire le difficoltà senza di lui", scrive il Nyt, evidenziando che, in ogni caso, "l'industria automobilistica sperimenta cambiamenti che sarebbero impegnativi" anche "nelle migliori circostanze".

Nell'articolo, si afferma che Fca fatica a tenere il passo della concorrenza in Cina, "nel più grande mercato automobilistico mondiale", e "ottiene tre quarti dei suoi profitti dal Nord America, dove l'intera industria sta andando incontro ad un rallentamento". Inoltre, "competitor come General Motors e Ford Motor hanno accelerato lo sviluppo di veicoli elettrici e della tecnologia di guida autonoma, mentre Fiat Chrysler è stata lenta" negli stessi ambiti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fca, il Nyt vede nero: per il dopo-Marchionne "la strada è dissestata"

Today è in caricamento