rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Economia

Le mascherine a 50 centesimi tornano in farmacia

Da lunedì in consegna 9 milioni di mascherine a prezzo calmierato, 10 milioni arriveranno dal commissario per l'emergenza. Da giugno saranno distribuite 20 milioni di mascherine alla settimana

Trovato l'accordo tra il commissario Domenico Arcuri e l'associazione dei distributori di farmaci: le mascherine a prezzo calmierato tornano in farmacia. Invitalia spiega in una nota come siano state concordate le modalità per le quali le farmacie e le parafarmacie italiane torneranno ad essere costantemente approvvigionate di mascherine chirurgiche al prezzo massimo fissato dal commissario di 0,50 euro più Iva.

In particolare, le associazioni dei distributori si sono impegnate ad "approvvigionare le farmacie con una fornitura di 9 milioni di mascherine nel mese di maggio a partire dal prossimo lunedì, e di 20 milioni di mascherine alla settimana a partire dal mese di giugno. Il commissario si è impegnato a continuare ad integrare gli approvvigionamenti delle farmacie con 10 milioni di mascherine nel mese di maggio, a partire da domani.

"I distributori lavoreranno per ricercare ulteriori approvvigionamenti e il Commissario a provvedere ad ulteriori integrazioni, entrambi con l'obiettivo di soddisfare il fabbisogno di farmacie e parafarmacie nell'interesse dei cittadini che potranno acquistare questi importanti dispositivi al prezzo di 0,50 più Iva".

L'accordo prevede inoltre che il commissario continui a compensare l'eventuale maggior costo che i distributori dovessero sostenere.

Marco Cossolo, presidente di Federfarma, al termine della trattativa mostra soddisfazione: "Federfarma, Assofarm e le associazioni dei distributori si sono sedute con grande senso di responsabilità al tavolo con il commissario - rivendica - superando" le incomprensioni e le polemiche di questi giorni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le mascherine a 50 centesimi tornano in farmacia

Today è in caricamento