Martedì, 2 Marzo 2021
Verona

Melegatti pronta al rilancio: si parte con 35 assunzioni

Nella serata di mercoledì 17 ottobre è stato siglato l'accordo tra proprietà e sindacati, i quali hanno richiesto la riassunzione dei dipendenti rimasti a casa dopo il fallimento

Foto di repertorio

Con l'intesa raggiunta tra l'azienda e i sindacati la Melegatti è pronta a ripartire. E’ stato infatti siglato l’accordo sindacale dal quale emerge il forte impegno della nuova proprietà dell'azienda per ripartire il prima possibile con la produzione di pandoro, panettoni e dolci vari in entrambi gli stabilimenti in provincia di Verona per valorizzare le competenze, garantire stabile occupazione e sviluppare il territorio. Nei vari incontri, si legge in una nota, la parte sindacale ha chiesto con forza e determinazione la riassunzione della forza lavoro pre-esistente e ha condiviso il piano finale. La Melegatti riparte con un organico di 35 dipendenti a tempo indeterminato.

 In particolare l’azienda, per valorizzare le competenze interne e costruire un team affiatato e focalizzato sugli aspetti produttivi, ha proposto la riassunzione a tempo indeterminato di 26 persone, di cui 16 impegnate nella produzione e 10 negli uffici amministrativi e commerciali. A queste si aggiungono 9 assunzioni – i cui profili non erano più presenti fra i disponibili – per lo più ex dipendenti Melegatti che così rientrano in azienda. Coloro che non rientrano in questa prima tornata di assunzione potranno essere coinvolti nei prossimi mesi. 

La Melegatti è salva: l'azienda riparte con un nuovo proprietario

“Siamo felici per il risultato di oggi che sostiene lo sforzo di avviare al più presto la produzione di pandoro, panettone e dolci vari nei due stabilimenti veronesi” dichiara Giacomo Spezzapria, presidente della Melegatti. “L’accordo di oggi – prosegue Spezzapria – frutto del lavoro del nostro manager Denis Moro è stato concluso grazie anche al prezioso supporto di consolidati professionisti come Carbellin e Mensi dello Studio BK Sinthema. Confermiamo la volontà di una campagna natalizia che nel rispetto di elevati standard di qualità produttiva assicuri visibilità alla rinata Melegatti. La nostra strategia d’impresa è focalizzata sulla qualità e sull’innovazione di processo e, attraverso un adeguato piano di sviluppo e una nuova organizzazione orizzontale, puntiamo a riportare prestigio, tradizione e sicurezza alla Melegatti” conclude Spezzapria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Melegatti pronta al rilancio: si parte con 35 assunzioni

Today è in caricamento