Mercatone Uno, l'ad di Shernon indagato per bancarotta fraudolenta

La procura di Milano ha iscritto nel registro degli indagati Valdero Rigoni, amministrato delegato della holding che lo scorso anno ha acquisito 55 punti. La rabbia dei lavoratori a Montecitorio: "Vogliamo risposte"

Il sit-in dei lavoratori Mercatone Uno davanti al Mise (FOTO ANSA)

Valdero Rigoni, l'amministratore delegato della Shernon holding, società che nell'agosto del 2018 ha rilevato Mercatone Uno, è finito nel registro degli indagati della procura di Milano con l'accusa di bancarotta fraudolenta. L'inchiesta è coordinata dal procuratore aggiunto Riccardo Targetti e dal pm Roberto Fontana e segue l'istanza di fallimento accolta il 23 maggio scorso dal tribunale fallimentare che aveva respinto l'istanza di concordato preventivo e dichiarato il crac della holding. Un rifiuto spiegato con "l'elevato debito maturato in soli 9 mesi di attività per oltre 90 milioni - si legge nel provvedimento dei giudici -, i costi fissi di gestione per oltre 5 milioni al mese, l'assenza di credito bancario sin dal novembre-dicembre 2018, la totale assenza di fiducia dei fornitori che rifiutavano le prestazioni di merci in mancanza del loro pagamento immediato e gli inadempimenti nei confronti delle amministrazioni straordinarie del gruppo".

Mercatone Uno, tra ipotesi e 'sciacalli': 1.800 lavoratori (e famiglie) nel limbo

Mercatone Uno, la rabbia dei lavoratori a Montecitorio: ''Vogliamo risposte''

"Vogliamo vedere i fatti dal governo, ci sono quasi duemila lavoratori che vogliono risposte su pagamenti e cassa integrazione. Noi continueremo a stare qui fino a quando non avremo risposte". E' questo il grido che si è sollevato dalla manifestazione dei lavoratori di Mercatone Uno a piazza Montecitorio davanti alla Camera. I manifestanti, che rappresentano i 1860 lavoratori, che lo scorso 25 maggio hanno saputo di essere stati definitivamente liquidati con un post su Facebook, attraverso dichiarazioni e striscioni, rivendicano rabbiosamente diritti e lavoro, chiedendo giustizia e aiuto per le proprie famiglie al ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio. Forti contestazioni si sono levate all'indirizzo dell'ex titolare del Mise, Carlo Calenda, incolpato dalla piazza di aver ceduto l'azienda alla società maltese Shernon Holding, che nel fallimento ha trascinato con se i lavoratori e chiuso i 55 punti vendita che erano disseminati in tutta Italia.

I due deputati di Fratelli d'Italia, Walter Rizzetto e Marcello Gemmato, sono usciti da Montecitorio per andare a parlare con i lavoratori. Il capogruppo Fdi in commissione Lavoro ha affermato che bisogna "obbligare in solido i responsabili di questa situazione, convocarli a Roma e obbligarli alle loro responsabilità. La nostra azione andrà a parlare con le Regioni affinché consentano a queste persone e alle loro famiglie di poter vivere. Fdi - ha aggiunto Rizzetto - ha presentato delle risoluzioni parlamentari che sollecitano il ministro dello Sviluppo economico a dare una risposta a queste persone. Dobbiamo arrivare ad un'amministrazione anche controllata per poter sbloccare le casse integrazioni".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Assistiamo all'incapacità da parte del governo di gestire una crisi aziendale complessa, peraltro determinata da mala gestio da parte del precedente e dell'attuale governo", ha aggiunto Gemmato, che sulla vicenda della Mercatone Uno ha presentato un'interrogazione parlamentare. "I lavoratori non possono avere la cassa integrazione perché non sono stati nominati i commissari. Questo ci racconta di un'Italia un po' sgangherata che si trova di fronte a dei lavoratori che vogliono lavorare e che non hanno addirittura accesso al loro tfr. Noi siamo al loro fianco, qui presenti oggi ma anche in Parlamento dove stiamo producendo atti a loro favore", ha concluso Gemmato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Belen contro Barbara d'Urso: l'affondo durante una diretta su Instagram

  • Coronavirus, come sono cambiati i trasporti pubblici durante l'epidemia

  • Coronavirus, dalla suola delle scarpe alle verdure: i chiarimenti dell'Iss

  • Coronavirus, lo stop dei benzinai: "Chiudiamo gli impianti: prima sulle autostrade, poi gli altri"

  • Coronavirus, a Rimini guarisce anziano di 101 anni: è nato durante l'epidemia di spagnola

  • Coronavirus, Mattarella ha firmato il decreto: da oggi al via la nuova stretta, cosa cambia

Torna su
Today è in caricamento