rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Economia

Da Uber agli affitti fino agli scontrini: tutte le novità del decreto Milleproroghe

Il testo approvato al Senato con il voto di fiducia, ora la palla passa alla Camera: c'è tempo fino al 28 febbraio

taxi-uber

ROMA - Via libera del Senato al decreto milleproroghe con la richiesta di fiducia del governo. Il provvedimento è stato approvato con 153 voti favorevoli e 99 contrari e passa all'esame della Camera che dovrà licenziare il testo entro il 28 febbraio, pena la decadenza del dl. Forti polemiche per alcune misure introdotte nel dl, prima fra tutte quella che rinvia l'applicazione delle norme "anti-Uber" e la stretta sugli Ncc che ha scatento le proteste dei tassisti in tutta Italia.

I TAGLI - Nella lettura del Senato saltano in extremis le norme sulle accise per l'autoproduzione di energia e sulla sospensione dei mutui contratti per il pagamento delle imposte sospese a seguito del terremoto in Emilia dopo i della Ragioneria generale dello Stato che individuato problemi di copertura in entrambi gli emendamenti al decreto. Confermata invece, nonostante i rilievi della Ragioneria, la proroga della contabilità speciale per la realizzazione dell'itinerario Sassari-Olbia in virtù del suo carattere di "strategicità ed eccezionalità".

Di seguito le principali novità introdotte da Palazzo Madama: clicca su continua

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Uber agli affitti fino agli scontrini: tutte le novità del decreto Milleproroghe

Today è in caricamento