Venerdì, 18 Giugno 2021
Grecia

Grecia, a Volos hanno già abbandonato l'euro: ecco cos'è la Tem

Nella cittadina greca è stata introdotta (non da oggi) una moneta alternativa che consente di scambiare beni e servizi

Mentre il parlamento greco discute se approvare l’accordo tra Atene e Bruxelles, in Grecia c’è già chi, da tempo, ha abbandonato l’euro. Sono gli abitanti di Volos, città della Tessaglia, che nel 2010 hanno introdotto una moneta alternativa: la Tem.

In realtà non si tratta di una valuta nell’accezione tradizionale del termine: non è stampata su carta ma è una sorta di moneta virtuale che consente di scambiare beni e servizi.

In realtà la Tem non ha sostituito completamente l’euro e per ora ha una diffusione piuttosto esigua. Ma l’esperimento ha ottenuto un certo successo: i membri della rete inizialmente 50, oggi sono più di 800.

A proposito: come si usa? La moneta gode di potere di acquisto solo all'interno della rete degli iscritti: chi vuole acquistare qualcosa all’esterno deve continuare a pagare in euro. Per ora, ovviamente, non si tratta di un mercato autosufficiente. 

La moneta è nata con un doppio obiettivo: da una parte consentire ai commercianti di vendere le giacenze di magazzino, dall'altra sostenere chi non riusciva più ad accedere ad alcuni servizi primari.

Il credito minimo per chi si iscrive al gruppo, racconta Il Giornale, è di 20 Pcs per ogni partecipante; "chi raggiunge il massimo di 1.200 Pcs è invitato a spenderlo all'interno della rete" . Chi è riuscito a guadagnarci, ad esempio, è stato un gruppo di coltivatori che per abbattere i costi di trasporto ha scelto di smaltire la propria produzione nel solo mercato interno cittadino: usando la Tem come valuta sono riusciti a vendere frutta e verdura a prezzi vantaggiosi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grecia, a Volos hanno già abbandonato l'euro: ecco cos'è la Tem

Today è in caricamento