Multe per i seggiolini anti abbandono e ai commercianti senza Pos: cosa cambia

Una lunga maratona durata 14 ore e il dl Fisco incassa il via libera della commissione Finanze della Camera: ora il testo passa in Aula. Carcere per gli evasori e norme sulle fondazioni: maggioranza spaccata. Ecco tutte le novità

Dl fisco, no alle multe per i negozianti senza Pos. Foto archivio Ansa

Dopo quattordici ore di maratona notturna passa il dl Fisco, collegato alla Legge di Bilancio, con il via libera della commissione Finanze della Camera e l'approvazione anche delle norme che inaspriscono le pene per gli evasori. Proprio su quest'ultimo punto la maggioranza si è spaccata: l'ok agli emendamenti dei relatori e del governo ha ufficializzato l'innalzamento complessivo delle pene, diventato meno consistente per i reati minori (i delitti occasionali di dichiarazione infedele e di omessa dichiarazione, non caratterizzati da condotte fraudolente). Ma Italia Viva ha votato no.

I renziani si sono smarcati anche su un altro punto: l'emendamento per rinviare le norme di equiparazione dei partiti alle fondazioni, approvato con i voti di M5s, Pd e LeU, ha scatenato la rabbia di Iv. Luigi Marattin, deputato di Italia Viva, ha attaccato su Twitter: "La decisione di rinviare applicazione della spazzacorrotti per equiparare le regole di trasparenza tra partiti e fondazioni è un clamoroso errore che la commissione ha fatto nottetempo col voto favorevole di M5S, Pd e Leu e il voto contrario di Italia Viva". Questo, invece, il commento di Matteo Renzi: "Di giorno sui social fanno i moralisti, di notte in commissione salvano le loro fondazioni".

Dl Fisco, dai seggiolini agli assorbenti: tutte le novità

Ora il testo è atteso in Aula a Montecitorio per la discussione generale questa sera, ma non si esclude che l'avvio dell'esame da parte dell'Assemblea possa slittare a domani. Tante le norme approvate, dallo slittamento della scadenza del 730 all’abbassamento dell’Iva sugli assorbenti compostabili e biodegradabili. Vediamo quali sono le principali.

E' stato approvato un emendamento al dl Fisco che rinvia al 6 marzo le multe per chi non si adegua alle nuove norme sui seggiolini auto per i bambini e fa salire da uno a cinque milioni gli stanziamenti previsti nel 2020 per le agevolazioni sotto forma di credito di imposta. La commissione Finanze a Montecitorio ha approvato anche un emendamento che riscrive il calendario fiscale, con la scadenza del 730 che passa dal 23 luglio al 30 settembre. Cresce anche la platea dei contribuenti che possono usare il 730: oltre ai dipendenti e ai pensionati, possono presentarlo anche i titolari di redditi assimilati a quello di lavoro dipendente e i titolari di redditi di lavoro autonomo occasionale.

No multe per commercianti che non hanno il Pos

Il sottosegretario al Mef, Alessio Villarosa, ha anche annunciato che è stata "approvata l'abrogazione delle sanzioni per i commercianti che non hanno il Pos per i pagamenti con carta di credito/debito". Altra novità: l'Iva passa dal 22% al 5% per gli assorbenti compostabili o lavabili. Il sottosegretario Alessio Villarosa è intervenuto spiegando che "c'è un impegno del governo per intervenire totalmente" sulla questione, in modo da allargare lo spettro delle tipologie di prodotti igienici femminili per i quali sarà abbassata l'Iva.

Iva ridotta sugli assorbenti compostabili e biodegradabili, "ma la tampon tax è un'altra cosa"

Straordinari polizia e vigili del fuoco, 460 milioni per la rete ferroviaria

Sono in arrivo 180 milioni di euro per pagare gli straordinari dei poliziotti e dei vigili del fuoco effettuati prima del 2019 e non ancora liquidati, in deroga alle norme vigenti. La proposta di modifica approvata nello specifico prevede che 175 milioni di euro siano destinati al pagamento dei compensi per il lavoro straordinario delle forze di polizia e cinque milioni di euro al corpo nazionale dei vigili del fuoco. Approvato l'emendamento del governo al dl fisco che autorizza per il 2019 "una spesa da 460 milioni per il finanziamento di investimenti infrastrutturali della rete ferroviaria nazionale".

Introdotto poi un incentivo per l'acquisto di airbag per moto. In base alla norma, dal 2020 si potrà detrarre fino a 250 euro (il 50 per cento di una spesa massima di 500 euro) "per l'acquisto di dispositivi di protezione individuale moto airbag". Per il provvedimento sono stati stanziati fino a 30 milioni di euro all’anno. Infine, Iva al 4% per l'acquisto di auto ibride ed elettriche da parte di persone con disabilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Loredana Bertè: "Abbiamo nascosto in soffitta Mimì per un anno"

  • Bollo auto, due novità importanti in arrivo dal 1° gennaio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: estratto il 5+1 da mezzo milione. I numeri di martedì 3 dicembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: i numeri di sabato 7 dicembre 2019

  • Scoperto "esercito" di badanti evasori totali: alcuni prendevano pure la disoccupazione

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 5 dicembre 2019

Torna su
Today è in caricamento