Domenica, 9 Maggio 2021

Raffica di multe in arrivo con il T-Red: chi sono gli automobilisti nel mirino

A Torino si parla molto dei semafori ultra-tecnologici: i problemi non mancano

La nuova raffica di multe proprio non va giù a molti, ma soprattutto alle organizzazioni di soccorso che devono sfrecciare in ambulanza per ovvie ragioni. Siamo a Torino, e al centro delle polemiche finiscono nuovamente i T-Red. Che cosa sono? In parole povere: sono i semafori ultra-tecnologici che multano chi passa con il rosso. Nel capoluogo piemontese dopo la tregua estiva sono ripartite le notifiche. Come racconta oggi Matteo Roselli su La Stampa, "il colpo più duro l’ha ricevuto la Croce Verde di Villastellone, che in un giorno solo ha ricevuto 33 verbali da 224 euro l’uno perché non ha indicato i dati personali e della patente di guida dei conducenti".

T-Red, raffica di multe anche agli autisti di ambulanze

Il presidente Marco Mortara mette in chiaro come stanno le cose, mentre è già stato presentato ricorso: "Gli autisti fanno volontariato e rischierebbero di perdere la patente senza motivo. Ora stiamo aspettando gli esiti delle contestazioni, ma i tempi sono lunghi e nel frattempo non possiamo rischiare di rimanere senza autisti".

La Croce Reale di Venaria, invece, ha indicato i dati degli autisti e uno dei conducenti si è già visto decurtare 24 punti della patente: «Ci avevano detto che non sarebbe più arrivato nulla. Invece continuano a mandarci verbali. Per i nostri autisti è un’autentica mazzata - denuncia Walter Candela - Abbiamo mandato i ricorsi di annullamento, ma nonostante questo sono andati avanti con la decurtazione dei punti». 

Ma davvero multano le ambulanze? Già, la multa per le ambulanze scatta se hanno i lampeggianti spenti. Ma i T-red non sono in grado di accertare la presenza delle luci, come specificato da un documento ufficiale del comando di polizia municipale in risposta alla lettera inviata dall’avvocato che segue i ricorsi per le sanzioni comminate alle ambulanze.

"Perché non fare come con la Ztl, escludendo alcune targhe, oppure met- tere un segnalatore elettroni- co sui t-red per permettere il riconoscimento sonoro dei lampeggianti?"

Che cos'è il T-Red

Ambulanze a parte, sono quasi mille le multe al mese a Torino con il nuovo sistema. Il T-Red è un dispositivo utilizzato negli incroci regolati da semaforo per rilevare e multare coloro i quali passano con il rosso. T-Red è solo uno dei nomi utilizzato per tali dispositivi anche se è il più famoso di questi anche se la consetudine ha portato a nominare tutti i dispositivi esistenti con questo nome.

E' formato da due telecamere. Una a colori per il controllo del colore del semaforo una a infrarossi per la lettura della targa del veicolo. Una volta che il semaforo è giallo o rosso il T-Red si aziona e scatta circa 60 fotografie al secondo. L'unità centrale poi sceglie, attraverso un software ad hoc, le sei più dettagliate e attinenti. Tali foto insieme ai metadati dell'infrazione sono poi inviati attraverso fibre ottiche al comando della Polizia Municipale che, dopo aver controllato l'avvenuta violazione, può fare la multa.

Autovelox anche sotto casa: è in arrivo una pioggia di multe, che cosa cambia

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffica di multe in arrivo con il T-Red: chi sono gli automobilisti nel mirino

Today è in caricamento