Domenica, 7 Marzo 2021

Ecco cosa resta aperto nelle zone rosse: l'elenco completo dei negozi

Non tutte le attività commerciali dovranno abbassare la saracinesca. Dai negozi di informatica alle librerie, dai parrucchieri ai tabaccai: ecco tutte le deroghe nelle aree ad alto rischio

Immagine di repertorio

Con l'ultimo Dpcm firmato nella notte da Giuseppe Conte l'Italia è stata divisa in tre zone, a seconda del livello di rischio: zona rossa, zona arancione e zona gialla. Nelle zone rosse, le misure per contenere l’epidemia saranno molto più stringenti che nella restante parte del territorio nazionale. Gli spostamenti, sia all’interno che all’esterno, dovranno  ad esempio essere giustificati da motivi di lavoro, salute o urgenza e la didattica a distanza sarà obbligatoria anche per gli alunni di seconda e terza media. La stretta riguarda ovviamente anche il settore del commercio e della ristorazione.

Zone rosse, ecco quali negozi chiudono e quali restano aperti

Il decreto sospende "le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), ad esclusione delle mense e del catering". Resta consentita "la sola ristorazione con c3onsegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico sanitarie sia per l'attività di confezionamento che di trasporto, nonché fino alle ore 22,00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze".  Anche i negozi, ad eccezione di alcune categorie, dovranno abbasare le serrande. Nell’allegato al Dpcm sono indicati nel dettaglio tutti gli esercizi che potranno restare aperti. Tra questi alimentari, edicole, tabaccai, farmacie e parafarmacie, negozi di articoli sportivi, biciclette e prodotti per il tempo libero. Restano aperti anche parrucchieri, centri di estetica e lavanderie. E ancora: resteranno alzate le serrande dei negozi di giocattoli e abbigliamento per bambini, delle concessionarie di auto e moto, di erboristerie, cartolerie e librerie, nonché dei negozi di computer e informatica (in basso l’elenco completo). 

Commercio al dettaglio. I negozi aperti nelle zone rosse (foto). 

negozi aperti zone rosse-2

negozi aperti zone rosse 3-2

Inoltre resteranno aperte le seguenti attività:

  • Lavanderia e pulitura di articoli tessili e pelliccia
  • Attività delle lavanderie industriali
  • Altre lavanderie, tintorie
  • Servizi di pompe funebri e attività connesse
  • Servizi dei saloni di barbiere e parrucchiere

Centri commerciali chiusi nel week end in tutta Italia

Nel resto del territorio nazionale (vale a dire nelle zone gialli e arancioni), i negozi restano aperti. Nel Dpcm pubblicato in Gazzetta Ufficiale viene però confermata la chiusura dei centri commerciali "nelle giornate festive e prefestive" a eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, tabacchi ed edicole.

Spostamenti tra regioni e nelle aree rosse, arancioni e gialle: le regole in vigore dal 6 novembre

Cosa si può fare (e cosa no) in una zona arancione secondo il nuovo Dpcm

Cosa si può fare (e cosa no) in una zona gialla secondo il nuovo Dpcm

Il dpcm del 3 novembre in Pdf

L'allegato al Dpcm

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco cosa resta aperto nelle zone rosse: l'elenco completo dei negozi

Today è in caricamento