Come funziona (e quanto dura) la nuova cassa integrazione Covid: le "istruzioni" dell'Inps

In una nuova circolare l'istituto di previdenza fornisce le indicazioni sull'utilizzo degli ammortizzatori sociali ai tempi del coronavirus, dopo le novità introdotte dal decreto rilancio. Tutti i dettagli

Come funziona la "nuova" cassa integrazione Covid? E' l'Inps, nella circolare numero 84/2020, a fornire tutte le indicazioni necessarie sul riconoscimento e l'utilizzo degli ammortizzatori sociali ai tempi del coronavirus, dopo le novità introdotte dal decreto rilancio. E' una sorta di manuale con le istruzioni quello redatto dall'istituto di previdenza: l'Inps spiega ad esempio la formula delle 9+5+4 settimane di cassa integrazione utilizzabile, dopo le modifiche introdotte dai decreti legge in materia di integrazioni salariali connesse alla sospensione o alla riduzione dell'attività lavorativa conseguenti all'emergenza coronavirus.

Come funziona (e quanto dura) la nuova cassa integrazione

Qui trovate la circolare Inps nella sua versione integrale. In linea generale, i datori di lavoro che nel 2020 sospendono o riducono l'attività lavorativa per eventi connessi all'emergenza epidemiologica da coronavirus, possono presentare domanda di concessione del trattamento ordinario di integrazione salariale o di accesso all'assegno ordinario con la causale "Covid-19 nazionale". La durata è di nove settimane per periodi decorrenti dal 23 febbraio 2020 al 31 agosto 2020, incrementate di altre cinque settimane nello stesso periodo per i soli datori di lavoro che abbiano interamente fruito il periodo precedentemente concesso di nove settimane.

Le domande devono essere presentate entro venerdì 17 luglio, a pena di decadenza. Le domande riferite ai periodi di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa che hanno avuto inizio nel periodo ricompreso tra il 23 febbraio 2020 e il 30 aprile 2020 devono essere inviate, a pena di decadenza, entro il 15 luglio 2020.

Con le novità introdotte dai decreti legge in materia di integrazioni salariali, è inoltre prevista la possibilità di usufruire di ulteriori quattro settimane per periodi anche antecedenti al primo settembre 2020: vale per i soli datori di lavoro che abbiano interamente fruito delle quattordici settimane precedentemente concesse.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Considerando cumulativamente tutti i periodi riconosciuti, la durata massima dunque è di diciotto settimane. Fanno eccezione i datori di lavoro che hanno unità produttive o lavoratori residenti o domiciliati nei comuni delle zone rosse, per i quali la durata massima complessiva è determinata in trentuno settimane.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lotto e SuperEnalotto, estrazioni di oggi martedì 11 agosto 2020: numeri vincenti

  • Tour de France 2020, tutte le tappe: altimetria, calendario e percorso

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 8 agosto 2020

  • Giro d'Italia 2020, tutte le tappe: altimetria, calendario e percorso

  • Lotto oggi, estrazioni di giovedì 13 agosto. SuperEnalotto e 10eLotto, numeri vincenti

  • Belen e Stefano, piovono critiche su Ilenia Lazzarin. Lei: “Mai messo bocca sulla loro relazione”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento