rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
I dati

Aumentano le persone che cercano lavoro: il tasso di disoccupazione sale al 7,5%

Con 23 milioni 773mila persone lavoratori l'Istat registra il record di occupazione in Italia. Mentre calano precari e autonomi gli occupati a tempo indeterminato negli ultimi 12 mesi registrano il più grande balzo di sempre. Tuttavia un giovane su quattro è senza lavoro

Aumentano gli occupati e i disoccupati, mentre diminuiscono gli inattivi: la fotografia dell'Istat mostra un tasso di occupazione (61,9%) in crescita tra gli uomini con più di 24 anni mentre cala tra le donne. Il tasso di disoccupazione totale sale al 7,5% (+0,2 punti), quello giovanile al 22,8% (+0,7 punti).

L'aumento del numero di persone in cerca di lavoro (+2,5%, pari a +46mila unità) interessa entrambi i generi e ogni classe d'età. La diminuzione del numero di inattivi (-0,5%, pari a -65mila unità, tra i 15 e i 64 anni) si osserva sia per gli uomini sia per le donne e tutte le classi d’età, a eccezione dei 15-24enni tra i quali l'inattività cresce.

tasso disoccupazione italia 2024 dati istat

Confrontando il trimestre dicembre 2023-febbraio 2024 con quello precedente (settembre-novembre 2023), si registra un aumento del livello di occupazione pari allo 0,3%, per un totale di 65mila occupati. La crescita dell'occupazione, osservata nel confronto trimestrale, si associa alla diminuzione delle persone in cerca di lavoro (-3,3%, pari a -65mila unità) e all’aumento degli inattivi (+0,3%, pari a +41mila unità).

C'è da registrare un dato positivo: la variazione mese-su-mese degli occupati a tempo indeterminato è una delle più grandi degli ultimi 20 anni. E la variazione sui 12 mesi degli occupati a tempo indeterminato è la più grande di sempre.

Il numero di occupati, a febbraio 2024, supera quello di febbraio 2023 dell’1,5% (+351mila unità). L’aumento coinvolge uomini, donne e tutte le classi d’età, a eccezione dei 15-24enni tra i quali l’occupazione è in calo. Il tasso di occupazione sale in un anno di 0,8 punti percentuali. Rispetto a febbraio 2023, calano sia il numero di persone in cerca di lavoro (-3,2%, pari a -63mila unità) sia quello degli inattivi tra i 15 e i 64 anni (-1,9%, pari a -239mila).

Se i dati sembrano a prima vista positivi c'è una importante analisi da fare: ci sono più di mezzo milione di posti di lavoro vacanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumentano le persone che cercano lavoro: il tasso di disoccupazione sale al 7,5%

Today è in caricamento