Pellet, iva agevolata al 5%: l'emendamento M5s alla legge di bilancio

Proposto anche un bonus per le aziende che producono stoviglie biodegradabili

Il M5s vuole abbassare l'Iva sul pellet, il combustibile ricavato dalla segatura che viene utilizzato per far funzionare molte stufe domestiche. La proposta, contenuta in un emendamento del Movimento 5 stelle al ddl bilancio, presentato in commissione Bilancio alla Camera, prevede che l'Iva per l'acquisto di questo combustibile venga ridotta dal 10 al 5%. 

Con un altro emendamento il M5s chiede di prorogare il credito d'imposta per le attività di formazione per ''il periodo successivo a quello in corso al 31 dicembre 2018''. Mentre per le aziende che producono stoviglie di plastica vengono proposte delle agevolazioni fiscali per ''la riconversione, attraverso l'acquisto di nuovi impianti, idonei alla produzione di stoviglie realizzate con materiali biodegradabili e compostabili''. Lo sconto si traduce in un credito d'imposta del 36% delle spese sostenute e viene riconosciuto per gli anni 2019-2020.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prende il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere 78 auto intestate

  • Aumenti in busta paga da luglio 2020: chi può sorridere per il bonus "pieno" di 100 euro

  • In arrivo il bonus Tari: come funziona lo sconto sulla bolletta dei rifiuti

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Roberta Girotto, mamma scomparsa: ritrovato il suo corpo nel fiume

  • Gf Vip, Licia Nunez disperata nella notte: "Da quando ho perso mio figlio vivo a metà" (VIDEO)

Torna su
Today è in caricamento