Domenica, 28 Febbraio 2021

Conte conferma la pensione di cittadinanza: ecco come funziona

Durante l'intervento al Senato, il presidente del Consiglio ha parlato della misura rivolta ai pensionati con assegni sotto la soglia di povertà: “Interverremo a favore di coloro che non hanno un reddito sufficiente per vivere in modo dignitoso”

I pensionati sono una delle categorie più deboli in Italia, proprio per questo, nel contratto del governo Conte architettato da Lega e Movimento 5 Stelle, esiste anche una misura che punta a riequilibrare le risorse economiche, soprattutto per dare un aiuto a tutte quelle persone che hanno un assegno di pensione al di sotto della soglia di povertà stabilita dall'Istat, che attualmente è di 780 euro. A confermare l'introduzione della pensione di cittadinanza è stato lo stesso premier Giuseppe Conte, durante il suo intervento al Senato per la fiducia: “Ci premureremo di intervenire anche a favore dei pensionati che non hanno un reddito sufficiente per vivere in modo dignitoso, introducendo una pensione di cittadinanza”. 

Pensione di cittadinanza, come funziona

La soglia di povertà stabilita dall'Istat, ossia 780 euro, sarà la quota da raggiungere con l'aiuto della pensione di cittadinanza. Per fare un semplice esempio, se un pensionato percepisce un assegno di 500 euro mensili, che non gli permette di vivere una vita dignitosa, avrà diritto ad un incremento di 280 euro, in modo da poter arrivare ai 780 euro sopracitati. Una cifra che dovrebbe aumentare in base al numero di familiari a carico. Sempre facendo un esempio, per una coppia, la soglia da raggiungere non è più 780 euro, ma 1.170. 

Di Maio promette: "Reddito di cittadinanza al più presto in Parlamento"

Pensione di cittadinanza, il disegno di legge

Per capire al meglio il funzionamento della pensione di cittadinanza, vediamo cosa dice a riguardo il disegno di legge presentato dal Movimento 5 Stelle in Senato: 

  • la pensione di cittadinanza è una misura simile al reddito di cittadinanza ma mentre il primo regola il diritto per i pensionati, il secondo è riservato a chi non ha un reddito o ha un reddito troppo basso.
  • sia la pensione di cittadinanza che il reddito di cittadinanza fanno parte dello stesso disegno di legge presentato dai 5 stelle.
  • la pensione di cittadinanza è un’integrazione all’assegno minimo per i pensionati che hanno un assegno di pensione al di sotto della soglia di povertà stabilita dall'ISTAT ossia inferiore a 780 euro netti al mese se è da solo o di 1.170 euro se si tratta di una coppia di pensionati.
  • se un pensionato ha una pensione di 500 euro al mese, con la pensione di cittadinanza ottiene un’integrazione mensile di 280 euro per arrivare così alla soglia stabilita dei 780 euro.
  • per ottenere il riconoscimento della pensione di cittadinanza occorre essere in possesso di determinati requisiti come per per avere diritto al reddito di cittadinanza.

Pensione di cittadinanza, a chi non spetta

La pensione di cittadinanza non sarà riconosciuta a tutti coloro che percepiscono un assegno inferiore all'importo minimo prestabilito. Infatti, la misura sarà disponibile solo per chi ha un reddito e un patrimonio insufficiente per vivere dignitosamente e si trova in condizioni di povertà. 

"Attenzione alla quota 100 con sistema contributivo: la pensione sarà bassina"

Pensione di cittadinanza, chi paga?

Si tratta di uno strumento oneroso, così come il reddito di cittadinanza. Le coperture finanziarie che servono per realizzare la pensione di cittadinanza ed il reddito di cittadinanza sono secondo il Movimento 5 stelle pari a 16 miliardi di euro che verrebbero incassati tramite imposte sul gioco d’azzardo, banche, compagnie petrolifere, tagliando i finanziamenti per i giornali e per la spesa pubblica. 

Pensioni, perché la “quota 100” conviene a chi ha tanti anni di contributi

Nelle intenzioni dei proponenti, una buona parte del finanziamento dovrebbe arrivare dall'Europa. Come si legge nel contratto di governo, infatti, M5s e Lega contano di avviare un dialogo nelle sedi comunitarie per chiedere l'applicazione del provvedimento A8-0292/2017 con cui il Parlamento europeo garantisce l'utilizzo del 20% del Fondo Sociale Europeo per l'istituzione del reddito di cittadinanza (che comprende anche la pensione) anche in Italia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conte conferma la pensione di cittadinanza: ecco come funziona

Today è in caricamento