Sabato, 23 Ottobre 2021
Economia

Pensioni in pagamento il 1º aprile, tutto "da calendario": chiarimenti sulla rivalutazione

Lo ricorda l'Inps. Il pagamento della rata mensile delle pensioni sarà effettuato il primo giorno bancabile del mese. Ad aprile seconda operazione di rivalutazione solo per i pensionati i cui trattamenti complessivi si collocano nella fascia compresa fra 3 e 4 volte il minimo

Nessuna modifica in vista, tutto procede secondo le date abituali. Il pagamento della rata mensile delle pensioni sarà effettuato, come da calendario, il primo giorno bancabile del mese, quindi mercoledì primo aprile 2020. Lo ha ricordato oggi l'Inps.

Calendario pensioni 2020: le date dei pagamenti

A fine 2019 l'Inps ha pubblicato il calendario 2020 con tutti i giorni di pagamento delle pensioni per l'anno in corso. L'istituto di previdenza ricorda che i trattamenti pensionistici, gli assegni, le pensioni e le indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili, le rendite vitalizie dell'Inail vengono effettuati il primo giorno bancabile di ciascun mese o il giorno successivo se si tratta di giornata festiva o non bancabile, con un unico mandato di pagamento, fatta eccezione per il mese di gennaio nel quale l’erogazione viene eseguita il secondo giorno bancabile.

Le pensioni vengono quindi pagate nei seguenti giorni:

Mese

Poste Italiane

Istituti di credito 

Gennaio

3

3

Febbraio

1

3

Marzo

2

2

Aprile

1

1

Maggio

2

4

Giugno

1

1

Luglio

1

1

Agosto

1

3

Settembre

1

1

Ottobre

1

1

Novembre

2

2

Dicembre e tredicesima

1

1

Pensioni rivalutazione aprile 2020

La legge di bilancio ha introdotto un nuovo meccanismo di rivalutazione automatica dei trattamenti pensionistici per il triennio 2019-2021, parzialmente diverso da quello applicato in occasione della prima rata di gennaio 2020. Che cosa cambia? La novità consiste nella eliminazione della fascia di rivalutazione delle pensioni comprese fra tre e quattro volte il trattamento minimo, che viene ora accorpata alla fascia di rivalutazione pari al 100% dell’indice di rivalutazione.

Quindi è stata effettuata una seconda operazione di rivalutazione solo per i pensionati i cui trattamenti complessivi si collocano nella fascia compresa fra 3 e 4 volte il trattamento minimo. A questi pensionati, nel mese di aprile, saranno corrisposti anche gli arretrati da gennaio a marzo oltre l’adeguamento della relativa mensilità.

In considerazione della diffusione dei contagi da COVID-19 in atto sul territorio nazionale, l’Inps ha disposto che tutti i servizi informativi siano resi attraverso il potenziamento dei canali telefonici e telematici e integralmente assicurati dal servizio di sportello telefonico provinciale, attivi con gli stessi standard di qualità e nelle consuete fasce orarie di apertura al pubblico (8.30 – 12.30).

Resta anche attivo il Contact center nazionale al numero 803 164 da rete fissa e 06 164 164 da telefonia mobile.

Pensioni, calendario di pagamento 2020

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pensioni in pagamento il 1º aprile, tutto "da calendario": chiarimenti sulla rivalutazione

Today è in caricamento