Sabato, 5 Dicembre 2020
Pensioni

Anticipo pensionistico, il tempo stringe: ecco come ottenere il sussidio

Il 31 marzo scade la domanda per chiedere l'Ape Sociale. Chi ha diritto all'assegno e come fare domanda: requisiti e informazioni

Immagine d'archivio

Ape sociale, il tempo stringe. Mancano pochi giorni per chiedere la pensione anticipata. La scadenza per i lavoratori che matureranno i requisiti entro il 31 dicembre 2018, è infatti stata fissata al 31 marzo. Insomma, è meglio sbrigarsi. La domanda va dunque presentata entro il 31 marzo, l’INPS comunicherà entro il 30 giugno se è stata accettata o meno.

Ma cos’è e chi ha diritto all’Ape Sociale? Ricordiamo che la misura è sperimentale ed è in vigore dal 1 maggio 2017 al 31 dicembre 2018. Si tratta in sostanza di un’indennità erogata dall’INPS (ma a carico della Stato) per accompagnare verso l’età pensionabile soggetti in determinate condizioni ed è soggetta a limiti di spesa.

Anticipo pensioni, a chi spetta il sussidio

L’anticipo spetta ai lavoratori pubblici e privati con almeno 63 anni di età.

L’indennità è corrisposta per dodici mensilità nell’anno, fino all’età prevista per il conseguimento della pensione di vecchiaia o comunque fino al raggiungimento dei requisiti per la pensione anticipata. L’indennità è pari all’importo della rata mensile di pensione calcolata al momento dell’accesso alla prestazione (se inferiore a 1.500 euro) o pari a 1.500 euro se la pensione è pari o maggiore di questo importo.

Pagamento pensioni, per l'assegno bisognerà aspettare il 3 aprile

Ape sociale, ecco i requisiti

Per accedere all’Ape sociale bisogna però essere in possesso di determinati requisiti, ovvero essere: disoccupati, invalidi, caregivers, addetti a mansioni gravose.

Maggiori informazioni sul sito dell'INPS

Pensioni per casalinghe e "casalinghi": come godere dell'assegno Inps a 57 anni

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anticipo pensionistico, il tempo stringe: ecco come ottenere il sussidio

Today è in caricamento