Martedì, 28 Settembre 2021
Il cantiere previdenziale

Pensioni, Quota 100 ai titoli di coda: "Ora abbassare l'età di accesso". Le due opzioni sul tavolo

La Uil chiede di "ristabilire la correlazione tra età pensionabile e speranza di vita" diminuita a causa della pandemia. Il ministro dell'economia Franco dice che si troverà una soluzione "equilibrata". Ma sui dettagli il governo tace

Sulla riforma delle pensioni il ministro dell'Economia Daniele Franco si dice "fiducioso che il governo troverà un equilibrio" soprattutto in vista della scadenza di Quota 100. "Siamo consapevoli che gruppi di lavoratori più anziani potrebbero affrontare difficoltà" e "sono aspetti che vanno valutati" ha ammesso Franco parlando alla presentazione della Economic Survey sull'Italia dell'Ocse. Il ministro ha sottolineato che sulle prospettive del sistema previdenziale esistono "preoccupazioni di breve e medio termine" aggiungendo di non volere "indicare soluzioni" visto che "devono essere discusse" dall'esecutivo.

"Sono comunque fiducioso sul fatto che troveremo un equilibrio che sarà sostenuto da tutte le componenti della maggioranza". "Guardando al medio termine - ha detto ancora il ministro - siamo un Paese che invecchia e dovremo aumentare i livelli di occupazione, a partire da donne, giovani, italiani che vivono nelle regioni del Sud ma in generale tutti gli italiani".

Che succederà dunque alla scadenza di Quota 100? Nella Economic Survey sull'Italia l'OCSE (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) ha fatto presente che "le pressioni sulla spesa legate all'invecchiamento demografico e agli interessi sono elevate e destinate ad aumentare nel lungo termine". Una delle raccomandazioni rivolte all'Italia è dunque quella di non rinnovare 'Quota 100' e 'Opzione donna' e ristabilire la correlazione tra età pensionabile e speranza di vita. 

Pensioni, Cgil: "Grave che Orlando non abbia convocato il sindacato"

I sindacati la pensano all'opposto. "Il sistema previdenziale italiano - dichiara il segretario confederale della Cgil Roberto Ghiselli - è finanziariamente stabile e lo sarà anche in prospettiva, e questo perché le ripetute manovre previdenziali hanno inciso pesantemente sulle condizioni di accesso dei lavoratori alla pensione. Inoltre la spesa pensionistica realizzata in questi anni è stata sempre e di gran lunga inferiore a quanto previsto con gli atti di programmazione finanziaria".

"Il passaggio ad un sistema ormai prevalentemente contributivo - prosegue il dirigente sindacale - rende ancor più sostenibile un intervento che abbassi le condizioni di accesso alla pensione rispetto agli attuali 67 anni, che è livello più alto in Europa". "Dopo Quota 100 - sottolinea - è necessario individuare delle misure che rendano più sostenibile socialmente il sistema, sulla base delle richieste contenute nella piattaforma presentata al Governo dal sindacato. Il Ministro Orlando - conclude Ghiselli - si era impegnato a convocare il sindacato nei primi giorni di settembre ed è grave che ancora non lo abbia fatto".

Perché la Uil chiede di diminuire di 1 anno e 2 mesi l'accesso alla pensione

Per Domenico Proietti, segretario confederale della Uil, il rapporto Ocse sull'Italia "contiene molte bizzarrie, frutto di analisi superficiali della situazione del nostro Paese. Una su tutte, però, merita di essere subito recepita. L'Ocse ci invita a ristabilire immediatamente la correlazione tra età pensionabile e speranza di vita". Proietti ha aggiunto che "a riguardo, l'Istat ha rilevato che in Italia l'aspettativa di vita è diminuita, a causa della pandemia da Coronavirus, di un anno e due mesi", e dunque, "il governo, sempre attento alle indicazioni degli Organismi Internazionali", dovrebbe recepire la proposta dell'Ocse e iniaiare "a diminuire di un anno e due mesi l'età di accesso alla pensione nel nostro Paese".

Le ipotesi per il dopo Quota 100

Ad oggi sono due le ipotesi su cui ragionano gli esperti per il superamento di Quota 100. L'ultima in ordine di tempo è arrivata dagli economisti Tito Boeri e Roberto Perotti, e prevede il pensionamento a partire da 63 anni, "ma accettando una riduzione attuariale, che oggi si applica alla sola quota contributiva, sull'intero importo della pensione, cosi come proposto dall'Inps 6 anni fa", ragionano i due esperti. Oggi questo "significherebbe - spiegano gli economisti - una riduzione media di un punto e mezzo per ogni anno di anticipo rispetto alla pensione offerta da quota 100; in futuro ancora meno dato che le generazioni che andranno in pensione nei prossimi anni avranno una quota contributiva più alta su cui la riduzione è già comunque applicata in caso di pensione anticipata".

Sarebbe un modo per ridurre le disparità di trattamento fra le pensioni contributive e le pensioni "miste", perché permetterebbe anche ai titolari di quest'ultime di andare in pensione prima, purché abbiano almeno 20 anni di contributi e una pensione superiore ad una soglia minima (attualmente circa 1450 euro al mese che però potrebbe essere abbassata a 1.000) per non rischiare di finire in condizioni di indigenza, soprattutto quando incoraggiati fortemente dall'impresa a lasciare. 

Non troppo dissimile la proposta del numero uno dell'Inps Pasquale Tridico che prevede la "divisione della quota pensione in due quote: retributiva e contributiva". In pratica un anticipo pensionistico solo per la parte contributiva: 62/63 anni e 20 anni di contributi. Il resto (la quota retributiva) lo si ottiene a 67 anni. Seguendo questa strada si potrebbe prevedere anche 1 anno in meno per ogni figlio per madri lavoratrici, oppure un aumento del coefficiente di trasformazione corrispondentemente e 1 anno in meno per ogni 10 anni di lavori usuranti/gravosi. In ogni caso, si tratterebbe di lasciare il lavoro 4 o 5 anni prima della fatidica soglia dei 67, rinunciando a una riduzione dell'assegno.

Sul tema il governo resta per ora silente. A parlare è il solo Matteo Salvini che anche ieri ha minacciato  "barricate dentro e fuori il Parlamento per evitare ritorno della legge Fornero". 

In pensione a 63 anni dal 1º gennaio 2022 (ma prendendo meno del previsto)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pensioni, Quota 100 ai titoli di coda: "Ora abbassare l'età di accesso". Le due opzioni sul tavolo

Today è in caricamento