Sabato, 19 Giugno 2021
Tutte le date

Pensioni giugno 2021, pagamenti in anticipo: il calendario completo

I pensionati che ritirano le prestazioni previdenziale presso gli uffici postali potranno farlo a partire da mercoledì 26 maggio, seguendo la turnazione alfabetica: ecco tutte le date

Foto di repertorio Ansa

Pensioni giugno 2021: come avviene da inizio pandemia, anche l'accredito delle previdenziali del prossimo mese avverranno in anticipo per i titolari di un libretto di risparmio, di un conto BancoPosta o di una Postepay Evolution. Quindi, per chi ritira la pensione presso gli uffici postali sarà previsto, come nei mesi precedenti, un calendario in ordine alfabetico per evitare code e assembramenti.

Pensioni giugno 20210: il calendario dei pagamenti

L'ordinanza n° 778 della Protezione Civile ha confermato i pagamenti in anticipo per i mesi di giugno, luglio e agosto. Vediamo adesso qual è il calendario dettagliato del mese di giugno 2021, tenendo presente che le date potrebbero variare in base ai giorni di apertura dei singoli uffici. Si parte mercoledì 26 maggio, ecco il calendario con la turnazione alfabetica:

  • cognomi dalla A alla B mercoledì 26 maggio 2021, 
  • cognomi  dalla C alla D giovedì 27 maggio 2021 ,
  • cognomi dalla E alla K venerdì 28 maggio 2021,
  • cognomi dalla L alla O sabato mattina 29 maggio 2021,
  • cognomi dalla P alla R lunedì 31 maggio 2021,
  • cognomi dalla S alla Z martedì 1° giugno.

Quindi, per le pensioni di giugno 2021 i pagamenti anticipati alle Poste inizieranno mercoledì 26 maggio, mentre per tutti gli altri cittadini che ritirano le prestazioni previdenziale presso gli istituti bancari, sarà necessario attendere il primo giorno bancabile, che in questo caso è martedì 1 giugno. Nei prossimi giorni, come di consueto, verrà fornito anche il calendario dettagliato con l'ordine alfabetico per andare a ritirare la pensione.

Infine, ricordiamo che i pensionati con più di 75 anni che si affidano a Poste italiane hanno la possibilità di chiedere la consegna a domicilio delle prestazioni grazie a una convenzione stipulata con l’Arma dei Carabinieri per supportare i cittadini che non hanno delegato già altri soggetti alla riscossione, non hanno un Libretto o un conto postale e non vivono con o vicino ai familiari.

Pensioni con Quota 41 "per tutti": l'ipotesi prende corpo, cosa cambia

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pensioni giugno 2021, pagamenti in anticipo: il calendario completo

Today è in caricamento