Lunedì, 15 Luglio 2024
Aumenti in arrivo

Pensioni, quante sorprese a luglio: quando arrivano i pagamenti

Cedolino ricco quello del prossimo mese: sono in arrivo gli aumenti per le minime, gli arretrati e la quattordicesima. Gli accrediti partiranno sabato 1° luglio per i clienti di Poste Italiane, mentre chi riceve il pagamento sul conto bancario dovrà attendere lunedì 3 luglio

Pensione di vecchiaia, arriva la precompilata: ecco come funziona

Luglio sarà un mese ricco, e non soltanto di sorprese, per i pensionati italiani. La prossima mensilità prevede infatti diversi aumenti, da quello tanto atteso delle minime alla quattordicesima, passando per il pagamento degli arretrati. Le pensioni verranno erogate soltanto tra qualche giorno, ma è già possibile consultare il cedolino di luglio accedendo con le proprie credenziali all'area riservata del sito dell'Inps. Vediamo adesso nel dettaglio a chi spettano questi aumenti e quando verranno pagate le pensioni.

Pensioni luglio 2023: arrivano gli aumenti

Nel mese di luglio 2023, i pensionati riceveranno finalmente le somme relative agli arretrati per quanto per le pensioni inferiori al trattamento minimo, pari a +1,5%, del periodo da gennaio a dicembre 2023 (tredicesima compresa). Inoltre, per le minime dei pensionati con più di 75 anni, è previsto un aumento del 6,4%. A questi aumenti andranno aggiunti gli arretrati: sarà effettuato un ricalcolo con una maggiorazione del 7% per ogni mese di pensione spettante.

Quattordicesima, a chi spetta

Nel mese di luglio alcuni pensionati riceveranno un assegno "doppio", per via della quattordicesima mensilità, la "gratifica feriale", destinata ai cittadini che hanno compiuto i 64 anni d'età entro il 30 giugno 2023. Chi li compie dopo potrà ricevere la quattordicesima con la pensione di dicembre. Inoltre, la mensilità aggiuntiva spetta ai pensionati con reddito annuale inferiore a 14.657,24 euro. Questa viene erogata a tutti i cittadini destinatari di pensioni di anzianità, di vecchiaia, di invalidità o la pensione anticipata, o anche chi prende la pensione di reversibilità. L'arrivo della quattordicesima, il cui importo sarà simile a quello di una normale mensilità, verrà erogato insieme all'assegno relativo alla pensione di luglio. 

Le future pensioni dei 40enni sono già un disastro: le proiezioni categoria per categoria 

Quando arrivano i pagamenti

Come da norma, le pensioni vengono accreditate il primo giorno bancabile di ogni mese, ma la data può variare se il questo coincide con una festività o con un fine settimana. In questo caso, i giorni di erogazione saranno differenti anche tra banca e Poste, visto che gli istituti bancari sono chiusi il sabato, al contrario degli uffici postali. Il 1° luglio cade di sabato, motivo per cui i pensionati che ricevono i pagamenti sul conto bancario dovranno attendere qualche giorno in più: per loro gli accrediti arriveranno lunedì 3 luglio. Infine, per chi preferisce ritirare la pensione presso gli uffici postali, è stato predisposto l'ormai consueto calendario suddiviso in ordine alfabetico per evitare code agli sportelli:

  • Sabato 1° luglio 2023 Cognomi dalla A alla B;
  • Lunedì 3 luglio 2023 Cognomi dalla C alla D;
  • Martedì 4 luglio 2023 Cognomi dalla E alla K;
  • Mercoledì 5 luglio 2023 Cognomi dalla L alla O;
  • Giovedì 6 luglio 2023 Cognomi dalla P alla R;
  • Venerdì 7 luglio 2023 Cognomi dalla S alla Z.

Ricordiamo infine, che avere maggiori informazioni sull'importo della propria pensione, è consigliabile consultare il cedolino online già disponibile sul sito dell'Inps. Per farlo basta accedere all'area riservata utilizzando le proprie credenziali Spid, Cie e Cns.

Continua a leggere su Today...


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pensioni, quante sorprese a luglio: quando arrivano i pagamenti
Today è in caricamento