Pensioni, non ci sono buone notizie per chi sperava in "quota 41"

Si allontana la possibilità di andare in pensione con 41 anni di contributi a prescindere dall'età. Visto lo stato dei conti pubblici difficilmente la nuova riforma verrà varata in tempi brevi

Foto di repertorio

"L'obiettivo è arrivare a quota 41". Così diceva nel novembre scorso Luigi Di Maio a proposito della riforma delle pensioni che avrebbe dovuto superare la legge Fornero. Come sappiamo vista la mancanza di fondi il governo ha poi deciso di "ripiegare" sulla sola "quota 100" con il paletto dei 38 anni di contributi. "Non ci sarà 'quota 41' già da quest'anno - aveva ammesso Salvini - , non abbiamo la bacchetta magica: i tempi sono per l'anno prossimo, abbiamo 5 anni davanti". 

Pensioni, a quando una nuova riforma? 

A qualche mese di distanza però la possibilità di andare in pensione con 41 anni di contributi indipendentemente dal requisito anagrafico sembra allontanarsi. Di quota 41 - con buona pace dei pensionati che ci avevano creduto - non si parla quasi più e salvo sorprese la misura non dovrebbe essere presente nella prossima finanziaria. I motivi sono noti. I 23 miliardi da destinare alla sterilizzazione dell’Iva non consentono molti margini di manovra e anche qualora, come spera Salvini, dopo le elezioni di maggio "l’Europa non ci chiederà l’Iva" (e sarebbe una concessione clamorosa), la priorità della Lega resta comunque quella di tagliare le tasse. 

Pensioni, quota 100 è sparita dai radar (o quasi)

Certo, di recente il segretario della Lega ha ribadito che "Quota 100 non si ferma, è l'inizio di un percorso perché l'obiettivo è quota 41" e lo stesso aveva fatto Di Maio lo scorso febbraio, ma si tratta di annunci privi di un orizzonte temporale e - se ci passate l’espressione - buttati lì senza grossa convinzione. Del resto, il fatto che alla vigilia delle europee si parli poco di pensioni - tema che lo ricordiamo aveva monopolizzato la precedente campagna elettorale - è già più di un indizio. 

Pensioni, perché i conti non tornano

Che cosa devono aspettarsi allora i pensionati? Non spetta a noi fare previsioni, ma conti alla mano "quota 41" per il momento non sembra un obiettivo alla portata dell’esecutivo né sostenibile per i conti pubblici. Lo sarà forse tra qualche tempo, magari dopo la finanziaria del 2020, a patto di voler investire sulle pensioni le poche (finora) risorse a disposizione. Ma servono tanti soldi: secondo il Sole 24 Ore abbassare a 41 anni il requisito dell’anticipo farebbe salire la spesa pensionistica di 12 miliardi.

Pensioni e reddito: in tre anni maggiori spese per 133 miliardi

Una possibilità  potrebbe essere quella di rimettere mano al sistema previdenziale dopo il 2021, quando sarà terminata la sperimentazione di quota 100. Ma le stime contenute nel Def non lasciano ben sperare: come riporta oggi il Corriere della Sera, il documento prevede da qui al 2021 (dunque per un triennio) "maggiori spese complessive per circa 133 miliardi afferenti prevalentemente all’area 'Lavoro e pensioni'. principalmente per coprire quota 100 e reddito di cittadinanza.

Pensioni, come lasciare il lavoro a 63 anni

Pensioni, Tridico: "Quota 100 è sostenibile, Boeri esagerava"

pensioni nuova ansa-2

Guarda anche

Poliziotti uccisi, Salvini: "Ora manette a tutti i sospettati"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

L'ex ministro: "Lavoreremo in Parlamento perché i delinquenti entrino nelle questure ammanettati". Intanto il killer dei due agenti è stato trasferito in carcere

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Salvini-Renzi, "polveri bagnate" e poche sorprese nel confronto tv: chi ha vinto

  • Sciopero dei benzinai: per due giorni "senza" stazioni di servizio

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 10 ottobre 2019: i numeri vincenti

Torna su
Today è in caricamento