Sabato, 31 Luglio 2021
Economia

Pensioni, in arrivo la trattenuta per i primi mesi del 2018

Una circolare dell'Inps spiega come e perché avverrà il prelievo

Una circolare dell'Inps diramata pochi giorni annuncia che nei mesi di gennaio e febbraio 2018 sulle pensioni verrà applicata una trattenuta come recupero del conguaglio di perequazione per l'anno 2015.

Si tratta della circolare numero 186 nel 2017, che ha per oggetto il "rinnovo delle pensioni, delle prestazioni assistenziali e delle prestazioni di accompagnamento alla pensione per l’anno 2018" e nella quale vengono descritti " i criteri e le modalità applicative della rivalutazione delle pensioni, delle prestazioni assistenziali e l’impostazione dei relativi pagamenti, nonché le modalità gestionali delle prestazioni di accompagnamento a pensione per l’anno 2018". 

Pensioni, trattenuta per il 2015

L'Inps spiega quindi che non ci sarà nessun conguaglio per quanto corrisposto nel 2017, mentre la percentuale di variazione per il calcolo della perequazinoe sulle pensioni per l'anno prossimio sarà pari a, 1,1% dal 1 gennaio 2018, salvo conguaglio. 

Tutto questo avviene perché, ricorda la circolare, la rivalutazione per il calcolo della perequazione delle pensioni per il 2014 era stata fissato a partire dal 1 gennaio 2015 "nella misura definita pari a +0,2%, a fronte di una misura provvisoria dello 0,3%". Quindi la rivalutazione fu più alta.

Trattenuta sulle pensioni, come funziona

E' stato deciso di recuperare in sede di conguaglio il differenziale di perequezione per l'anno 2018 secondo precise modalità, spiegate nella circolare: 

  • in unica soluzione sulla mensilità di gennaio per gli importi fino a 6 euro;
  • in due rate di pari importo sulle mensilità di gennaio e febbraio per i conguagli di importo superiore a 6 euro.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pensioni, in arrivo la trattenuta per i primi mesi del 2018

Today è in caricamento