Venerdì, 30 Luglio 2021
Economia

La birra Peroni diventa giapponese: il marchio acquistato dal colosso Asahi

Il gruppo nipponico entra così nel mercato europeo. A febbraio Asahi aveva offerto 2,55 milliardi di euro per Peroni e Grolsch

Il gigante giapponese della birra Asahi acquisisce il marchio Peroni e Grolsch da AB InBev che si era impegnata a cedere i due brand dopo l'acquisizione di SABMiller.

I termini dell'operazione non sono stati resi noti, ma AB InBev a febbraio aveva dichiarato che Asahi aveva offerto 2,55 miliardi di euro per entrambi i marchi. "La transazione - spiega Asahi in una nota - si completerà a condizione del completamento dell'acqusizione di SABMiller da parte di AB InBev". L'operazione dovrebbe concludersi nella seconda metà dell'anno.

Asahi entra così nel mercato europeo: primo produttore giapponese di birra per fatturato, la storica azienda nipponica è attiva anche nel settore delle bevande non alcoliche e già da tempo ha avviato una politica di acquisizioni in diversi paesi dell'Asia e in Nuova Zelanda. Birra Peroni opera da oltre 160 anni raggiungendo una produzione annua di birra che ammonta a 4,8 milioni di ettolitri.

LA GRANDE FUGA DEL MADE IN ITALY

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La birra Peroni diventa giapponese: il marchio acquistato dal colosso Asahi

Today è in caricamento