Martedì, 21 Settembre 2021
Economia

Il Pil dell'Italia cresce: da +0,9% a +1%. Ma l'Europa è ancora lontana

Le previsioni dell'Istat parlano di un incremento rispetto allo scorso anno, ma gli standard richiesti dall'Unione Europea sono ancora un miraggio

Pil in crescita

Il prodotto interno lordo dell'Italia dovrebbe aumentare fino all'1% entro il 2017. Sono le previsioni dell'Istat che, nel report sulle prospettive per l’economia italiana, ha precisato come il tasso di crescita sia leggermente superiore a quello registrato nel 2016, che era del +0,9%.

Nel primo trimestre del 2017, si legge, “il Pil ha registrato un ulteriore miglioramento (+0,2% la variazione congiunturale, +0,5 quella dell’area euro), consolidando in tal modo la fase di recupero avviata agli inizi del 2015”.

Resta però che la “diversa intensità della crescita rispetto a quella dell’area euro costituisce una caratteristica dell’attuale ciclo economico”. Prendendo come riferimento il primo trimestre del 2015, il livello del Pil italiano è cresciuto dell’1,9% nei primi tre mesi del 2017. Nello stesso periodo il Pil dell’area euro è aumentato del 3,5%. Tra i principali paesi europei solo la Francia ha mostrato miglioramenti simili a quelli italiani (+2,1%).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pil dell'Italia cresce: da +0,9% a +1%. Ma l'Europa è ancora lontana

Today è in caricamento