Domenica, 20 Giugno 2021
Economia

Poste italiane: il Cda approva l'operazione di riassetto societario di Nexive

I progetti di fusione e di scissione sono stati approvati nella giornata dell’11 maggio 2021 anche dai Consigli di Amministrazione, per quanto di rispettiva competenza, di Nexive Group, di Nexive Servizi, di Nexive Network e di Postel

Il Consiglio di Amministrazione di Poste Italiane S.p.A. (“Poste Italiane”), riunitosi nel pomeriggio di ieri e presieduto da Maria Bianca Farina, ha approvato i progetti di fusione e di scissione inerenti l’operazione di riassetto, nell’ambito del Gruppo Poste Italiane, riguardante le seguenti società (di seguito indicate, nel complesso, anche come “Gruppo Nexive”): - Nexive Group S.r.l. (“Nexive Group”), il cui capitale è interamente e direttamente detenuto dalla stessa Poste Italiane; - Nexive Servizi S.r.l. (“Nexive Servizi”), il cui capitale è interamente detenuto da Nexive Group; - Nexive Network S.r.l. (“Nexive Network”), il cui capitale è interamente detenuto da Nexive Group; - Nexive S.c.a.r.l. (“Nexive Scarl”), in cui capitale è detenuto al 75% da Nexive Network.

In particolare, la suddetta operazione di riassetto societario si articola nei seguenti passaggi: la fusione per incorporazione di Nexive Group e di Nexive Servizi in Poste Italiane; la scissione parziale di Nexive Network in favore di Poste Italiane, quanto al ramo d’azienda relativo alle attività di recapito della corrispondenza, che comprendono l’interessenza azionaria in Nexive Scarl, e in favore di Postel S.p.A. (“Postel”), società anch’essa interamente e direttamente controllata da Poste Italiane, quanto al ramo d’azienda relativo alle attività di stampa. I progetti di fusione e di scissione sono stati approvati nella giornata dell’11 maggio 2021 anche dai Consigli di Amministrazione, per quanto di rispettiva competenza, di Nexive Group, di Nexive Servizi, di Nexive Network e di Postel.

L’operazione di riassetto societario di cui sopra si inserisce nel percorso di integrazione delle sopra indicate società del Gruppo Nexive – la cui acquisizione da parte di Poste Italiane era stata completata in data 29 gennaio 2021 – nell’ambito del Gruppo Poste Italiane, secondo quanto già anticipato al mercato in occasione della presentazione del piano strategico “2024 Sustain & Innovate” in data 19 marzo 2021. L’operazione, che prevede l’applicazione delle semplificazioni previste dalla normativa per le operazioni di scissione e fusione di società interamente possedute, spiegherà la sua efficacia a decorrere dal 1° ottobre 2021 e non comporterà alcuna emissione di nuove azioni né comunque assegnazione di azioni di Poste Italiane, azionista unico di tutte le società partecipanti alle fusioni e alle scissioni sopra indicate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poste italiane: il Cda approva l'operazione di riassetto societario di Nexive

Today è in caricamento