rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Bancomat "addio"

Cosa vuol dire che si potranno prelevare contanti in tutti i negozi

Il governo Meloni potrebbe inserire in manovra una norma che consenta di prelevare contanti negli esercizi commerciali dotati di Pos per combattere la desertificazione di alcune zone del Paese

È arrivato il momento di modernizzare il sistema dei prelievi e dei pagamenti per garantire l’accessibilità al contante a tutti, anche a coloro che vivono nei piccoli comuni e nelle zone più interne e meno servite del Paese. Non lo vuole solo la Commissione europea, che in passato ha presentato diverse proposte in tal senso per arrivare poi all’introduzione dell’euro digitale, ma anche il governo Meloni pronto a inserire in manovra una norma che consenta di prelevare contanti negli esercizi commerciali dotati di Pos, i terminali per i pagamenti elettronici.

Attualmente i Pos vengono utilizzati principalmente per effettuare pagamenti con carte di credito e di debito ma presto potranno funzionare anche come sportelli bancomat per il prelievo di denaro. Prima però ci sono due problemi da risolvere: le norme antiriciclaggio del 2007 e la sicurezza degli esercizi commerciali. Andiamo per ordine.

Il Pos dei negozi diventa uno sportello bancomat

In manovra spunta una norma per abilitare gli esercizi commerciali dotati di Pos a fornire contanti ai clienti, per risolvere il problema della chiusura di numerosi sportelli bancari soprattutto nelle aree più interne del Paese e più svantaggiate, quelle a rischio desertificazione. In alcune zone soprattutto turistiche trovare uno sportello bancomat per prelevare denaro diventa una vera e propria caccia al tesoro, con gli abitanti costretti a fare chilometri e chilometri per fruire del servizio. Grazie a questa norma tutti i negozi dotati di Pos, quelli per il pagamento con le carte elettroniche, potranno (non è un obbligo) funzionare come gli Atm per il prelievo di contanti, ossia come gli sportelli bancomat tanto per intenderci. L’abilitazione potrebbe essere concessa a tutti gli esercizi commerciali, ma si pensa soprattutto a supermercati e tabaccai.

Tetto massimo 250 euro

Previsto un tetto massimo al prelievo di 250 euro, limite fissato anche in caso di prelievo da un bancomat diverso da quello della propria banca dove non è possibile eseguire il controllo antiriciclaggio. E i controlli? Resteranno a carico dell’operatore che fornisce all’esercente il Pos e dell’operatore che fornisce la carta di credito o il bancomat. Così grazie a una modifica alla norma sull’antiriciclaggio del 2007 i Pos potranno essere equiparati agli Atm.

Non resta che risolvere un altro problema, quello della sicurezza degli esercizi commerciali, perché saranno sicuramente più a rischio rapina. Questo potrebbe scoraggiare molte iniziative mandando all’aria l’intero piano, che come recita la manovra mira ad "agevolare l’accesso ai servizi di pagamento, con particolare riferimento alle aree interne e a rischio di desertificazione".

Segui Today anche sul nuovo canale WhatsApp

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa vuol dire che si potranno prelevare contanti in tutti i negozi

Today è in caricamento