Quattro anni di rate per andare in vacanza: ecco chi decide di indebitarsi per viaggiare

Nei soli primi 5 mesi del 2019 sono stati erogati oltre 72 milioni di euro in prestiti destinati a coprire le spese legate alle vacanze. I richiedenti di solito sono abbastanza giovani e tutto sommato non hanno un reddito basso

Foto di repertorio

Chiedere un prestito per andare in vacanza? Per tanti italiani è una possibilità che non va scartata a priori. Nei soli primi 5 mesi del 2019 sono stati erogati oltre 72 milioni di euro in prestiti personali destinati a coprire le spese legate alle vacanze. E' la stima di Facile.it e Prestiti.it al termine di una indagine, compiuta su un campione di oltre 95.000 domande di finanziamento presentate dal 1° gennaio al 31 maggio attraverso i due portali.

Prestiti più bassi, ma piani di ammortamento più lunghi

Cresce del 30% la domanda per importi intorno ai 5 mila euro ma il 70% delle richieste , +10% sullo stesso periodo del 2018, oscilla tra i 2 e 5 mila euro.

Scende invece il peso percentuale di coloro che hanno cercato di ottenere più di 10.000 euro per pagare le vacanze che passa dal 22% al 17% del totale. Se dunque è vero che è aumentato il numero di richiedenti, oggi spesso non si ricorre al prestito per fare la "vacanza della vita" ma anche per viaggi di valore notevolmente inferiore rispetto al passato.

Un altro dato significativo è quello relativo al calo degli importi medi richiesti, i piani di ammortamento si sono allungati, passando da 45 a 51 rate (vale a dire poco più di 4 anni).

Ecco chi decide di indebitarsi per viaggiare

Ma qual è l'identikit del vacanziere che ricorre ad un prestito per viaggiare? Di solito, si legge nell'analisi, in Italia chi chiede un prestito ha più di 43 anni, ma quando si tratta di prestiti per le vacanze l’età media dei richiedenti scende al di sotto dei 39 anni. Un valore su cui hanno un ruolo determinante gli under 30, ai quali fa capo quasi una domanda di prestito vacanze su tre. 

A presentar domanda di prestito è stato nel 76% dei casi un uomo, mentre lo stipendio medio dichiarato in fase di richiesta è pari a 1.750 euro, anche se permangono le differenze tra il campione maschile, che in media dichiara uno stipendio di 1.862 euro e quello femminile, con un reddito mensile di 1.361 euro.

I saldi e l'estate portano lavoro: 12mila occasioni in tutta Italia

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo una lettera dell'agenzia delle entrate per 700mila italiani

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Ora solare 2019, quando scatta il cambio: il tempo stringe

  • Salvini-Renzi, "polveri bagnate" e poche sorprese nel confronto tv: chi ha vinto

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 17 ottobre 2019: i numeri vincenti

  • Il concorso per lavorare in Senato (e non serve la laurea): posti disponibili e requisiti 

Torna su
Today è in caricamento