Venerdì, 23 Luglio 2021
Economia

“Prezzi sbagliati online”: guai per Amazon e Lenovo

L'Unione Nazionale Consumatori ha presentato un esposto all'Antitrust: “Ordini revocati arbitrariamente, una dinamica che mette in crisi l'intero sistema”

Foto di repertorio

L'Unc, Unione Nazionale Consumatori, ha presentato un esposto all'Antitrust contro Amazon e Lenovo,  per aver annullato degli ordini online a causa di prezzi pubblicati erroneamente.
 
“Il successo del commercio elettronico si basa sulla fiducia dei consumatori che si aspettano la possibilità di acquistare ai prezzi esposti sui siti e sulle piattaforme di e-commerce”. Sono le parole di Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, che aggiunge: “Se le piattaforme di vendita online prendono l’abitudine di revocare arbitrariamente gli ordini effettuati dai consumatori adducendo ad inconvenienti tecnici, va in crisi l’intero sistema. Per questo, come già avevamo fatto in passato, abbiamo sottoposto all’attenzione dell’Autorità Antitrust alcune pratiche purtroppo sempre più ricorrenti”. 

Dopo aver raccolto diversi ordini relativi alle offerte pubblicate in rete, alcune piattaforme hanno comunicato  ai consumatori che il prezzo era errato e quindi non sarebbe avvenuta la spedizione dei prodotti acquistati.

“Il punto -aggiunge l’avvocato Dona- è che a giudicare dalle modalità con cui questi prezzi  sono stati presentati, il consumatore è indotto a fare affidamento sulla veridicità dell’offerta (spesso si trova il prezzo originale barrato  con l’indicazione dello sconto proposto) per questo si tratta di una dinamica che mette in crisi l’intero sistema degli acquisti online che, come tutti sanno, possono essere straordinariamente vantaggiosi.”

“Ci aspettiamo -conclude il Presidente di Unc- che l’Autorità Antitrust, che già l’anno scorso esaminando un caso sottoposto dalla nostra organizzazione aveva richiesto ad Amazon di modificare le condizione contrattuali e le informazioni presenti sul suo sito, questa volta giunga ad erogare delle sanzioni nell’interesse della fiducia negli acquisti digitali, così spesso evocata dall’Unione Europea”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Prezzi sbagliati online”: guai per Amazon e Lenovo

Today è in caricamento