rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Economia

Chi e come può beneficiare della quattordicesima mensilità

Cosa dicono i Ccnl e l'Inps, come viene maturata, chi può averla: tutte le informazioni sulla quattordicesima mensilità

Con la legge di bilancio per il 2018 sono aumentati i pensionati Inps che potranno beneficiare della quattordicesima, mentre tra i lavoratori la corresponsione resta legata al contratto collettivo di lavoro.

Tra i lavoratori la quattordicesima spetta solo ove sia prevista dal Ccnl, il contratto collettivo nazionale di lavoro. Il datore di lavoro può pagarla interamente a metà anno (a giugno o, per i dipendenti privati, anche a luglio, o stipendio del mese di giugno che, nel settore privato, perché lo stipendio di giugno viene pagato sempre successivamente e non il 27 come capita ai dipendenti pubblici) oppure può rateizzarla e versare in busta paga mensilmente. La quattordicesima è prevista dai Ccnl relativi a:

  • terziario – commercio e turismo;
  • alimentare;
  • chimica;
  • autotrasporti e logistica.

La quattordicesima matura in base ai mesi di lavoro effettuati e in genere sulla base dello stipendio che si è percepito dall’1 luglio dell’anno prima fino al 30 giugno dell’anno in corso. Se si è stati assunti da poco, vengono computate solo le mensilità per cui si è lavorato almeno 15 giorni. La quattordicesima dei lavoratori matura anche in caso di:

  • ferie;
  • malattia;
  • infortunio entro i tempi previsti dal contratto;
  • festività e permessi;
  • congedo matrimoniale:
  • riposo per allattamento

La quattordicesima non viene maturata invece per lo svolgimento straordinari, per giornate in cui si sia partecipato a scioperi, si sia preso un congedo parentale o un’aspettativa o per lavori di notte.

La quattordicesima è corrisposta anche ai pensionati Inps purché abbiano un reddito complessivo fino a 13.049,14 euro e percepiscano una pensione che è 2 volte il trattamento minimo (ossia fino a 1.000 euro). Non tutte le pensioni includono però la quattordicesima, che viene erogata a chi abbia almeno 64 anni (nel 2018) a un trattamento previdenziale di:

  • anzianità;
  • vecchiaia;
  • anticipato;
  • invalidità e inabilità;
  • per superstiti.

Per il reddito individuale di chi ha una pensione vengono tenuti in considerazione anche gli altri redditi, di qualsiasi natura. Come per esempio, può essere un reddito che viene da un affitto. Vengono invece esclusi: indennità di accompagnamento, il reddito della casa in cui si vive, il reddito del coniuge,

Tra i pensionati Inps potrà avere la 14esima anche chi è nato entro il 1953 sempre a condizione di avere un reddito complessivo fino a 13.049,14 euro e di percepire una pensione che è 2 volte il trattamento minimo (ossia fino a 1.000 euro).

La quattordicesima dei pensionati viene direttamente accreditata sul conto corrente, così come succede per la pensione, non occorre quindi richiederla. La quattordicesima per i pensionati  arriva insieme al rateo di luglio: l’1 se si ha un conto alla Posta, il 3 in banca (purché si sia compiuti 64 anni entro il 31 luglio. Chi invece li compie dopo, quindi dall’1 agosto in poi, avrà la quattordicesima insieme al pagamento della pensione a dicembre.

Dal blog "Asso di denari" di Carlo Sala

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chi e come può beneficiare della quattordicesima mensilità

Today è in caricamento