rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Diritti

Reddito di cittadinanza: il caso degli extracomunitari esclusi dal sussidio

Quello che riguarda gli stranieri senza permesso di soggiorno UE di lungo periodo è il nodo che si appresta a sciogliere la Corte Costituzionale. L'udienza pubblica è fissata tra una settimana, per il 9 novembre

Si possono escludere dal reddito di cittadinanza gli extracomunitari senza permesso di soggiorno Ue di lungo periodo? Una scelta legittima? La domanda non è banale. E' il nodo che si appresta a sciogliere la Corte Costituzionale.

L'udienza pubblica è fissata tra una settimana, per il 9 novembre. E i giudici dovranno esaminare i dubbi sollevati dal tribunale di Bergamo sulla costituzionalità della norma contenuta nel decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4 (Disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni), che tra i requisiti necessari per l'attribuzione del reddito di cittadinanza, con riguardo ai cittadini di Paesi terzi, richiede il possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo, con conseguente esclusione dal beneficio dei titolari di permesso unico di lavoro o di permesso di soggiorno di almeno un anno.

Nel tribunale lombardo ci si interrogherà (e si proverà a trovare una risposta) se il reddito di cittadinanza rientri tra i diritti essenziali della persona, come prestazione volta a soddisfare i "bisogni primari" inerenti alla tutela della persona umana. Di conseguenza la scelta legislativa di introdurre particolari condizioni soggettive sarebbe in contrasto con i fondamentali compiti della Repubblica.

Non è tutto qui. Infatti se pure si ritenesse che il reddito di cittadinanza non fa parte del nucleo di diritti essenziali della persona, la disposizione sarebbe comunque in contrasto con l'art. 3 della Costituzione per irragionevolezza: l'esclusione dei cittadini di Paesi terzi in possesso dei requisiti di residenza e di un permesso di soggiorno, ma sprovvisti del permesso UE di lungo periodo, finirebbe per penalizzare - secondo i giudici di Bergamo - senza una vera ragione e anzi in contrasto netto con la finalità espressa dal legislatore, proprio i nuclei familiari più bisognosi a rischio povertà assoluta.

redd-3

Intanto, tornando all'attualità, sul Reddito di cittadinanza in legge di bilancio, dopo aver dato battaglia in Consiglio dei ministri, i 5 Stelle giovedì si aspettavano che il testo potesse essere aggiustato ancor prima della bollinatura dalla Ragioneria dello Stato. Due i punti oggetto di verifica: il décalage dell'assegno (5 euro in meno dopo il sesto mese) e l'offerta congrua di lavoro, altro punto delicato che fa tanto discutere.

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reddito di cittadinanza: il caso degli extracomunitari esclusi dal sussidio

Today è in caricamento