Soldi vinti al gioco o ricevuti in regalo: quando si perde il reddito di cittadinanza

Ci sono novità sulla misura introdotta dal governo. Con premi oltre i seimila euro l'assegno salta. Stesso meccanismo in caso di soldi regalati o ereditati. Facciamo chiarezza

Foto repertorio ANSA/FRANCO SILVI

Avete diritto al reddito di cittadinanza? Ok, allora scordatevi di giocare al Lotto, SuperEnalotto o ai gratta e vinci: ogni vincita superiore ai seimila euro comporterebbe, secondo il Decretone all'esame alla Camera, la perdita di tutti i requisiti per l'assegno di cittadinanza. Con una novità introdotta durante l'esame alla Camera, infatti, è ora previsto che "la perdita dei requisiti si verifica anche nel caso di acquisizioni di somme" sopra gli importi previsti "a seguito di donazione, successione o vincite".

Il tutto, fatto salvo quanto previsto dall'articolo 5 del provvedimento, per cui "è in ogni caso fatto divieto di utilizzo del beneficio economico per giochi che prevedono vincite in denaro o altre utilità".

Reddito di cittadinanza addio se si vincono al gioco oltre 6mila euro

Un po' di cifre per chiarire. L'importo è di seimila euro e sale di duemila euro per ogni componente della famiglia, fino a un massimo di diecimila euro. Il superamento della soglia deve essere comunicato entro quindici giorni. La novità, che ovviamente non riguarda solo i giochi ma tutti gli incrementi di "ricchezza" che porta sopra le soglie definite, era già nella logica del provvedimento, ma durante il passaggio alla Camera è stato introdotta un'ulteriore formulazione che precisa chiaramente che non si può superare la soglia anche nel caso in cui questi soldi siano stati regalati, ereditati o vinti al gioco. Quest'ultimo aspetto non è sfuggito all'Agenzia Agipronews, specializzata nei giochi.

reddito di cittadinanza poste foto ansa-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nello specifico, il meccanismo scatta anche se la vincita è minore ma, sommandola a quanto già si possiede, si superano le soglie previste per i requisiti patrimoniali. Questi sono articolati a seconda delle tipologie di famiglia. Così, come detto, se il valore base da non superare è di seimila euro, è previsto un incremento di duemila euro per ogni familiare successivo al primo, fino a un massimo di diecimila euro. Ci sono poi ulteriori incrementi dal terzo figlio in poi e per eventuali familiari con disabilità. Dal terzo figlio la somma aumenta di mille euro mentre per ogni disabile di cinquemila euro.

Non solo reddito di cittadinanza e quota 100: tutte le novità del 'Decretone'

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, vinti 59 milioni di euro nell'estrazione di oggi martedì 7 luglio 2020

  • Coronavirus, in arrivo un altro Dpcm di Conte: ecco le nuove misure dal 14 luglio

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 9 luglio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 11 luglio 2020

  • Giro d'Italia 2020, tutte le tappe: altimetria, calendario e percorso

  • Mamma controlla il cellulare del figlio e scopre l'orrore: denunciati 20 minorenni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento