Reddito di cittadinanza, nodo disabili: la platea resta invariata

Secondo AdnKronos il tira e molla tra Lega e 5 Stelle si è concluso con un nulla di fatto

Foto di repertorio (ANSA)

L'accordo tra Lega e 5 Stelle sul reddito di cittadinanza sembra siglato, ma sul nodo disabili non sembrano esserci grosse novità. Nonostante il vicepremier Matteo Salvini abbia spiegato che "i soldi per i disabili ci sono, anzi c'erano già", fonti di governo grilline assicurano all'Adnkronos che la platea resta invariata: la misura interesserà 'solo' i 260mila disabili che vivono al di sotto della soglia di povertà. E stop.

Il reddito di cittadinanza spetterà dunque solo a chi ha un Isee al di sotto dei 9.360 euro. Su questo punto i 5 Stelle non sono disposti a fare concessioni.

Rdc, platea non cambia ma per i disabili ci sono più tutele

Insomma, cambierà molto poco. Per i disabili, viene spiegato, vengono comunque previste delle tutele in più nel provvedimento. Anzitutto, l'accesso al reddito viene svincolato dalla ricerca di lavoro e dalla trafila dei centri di impiego; chi ha un figlio disabile non sarà costretto ad accettare, dopo i 18 mesi, un lavoro che ricada in un raggio sopra i 250 km dalla propria abitazione per non perdere il sussidio e, in caso si decidesse comunque di non rinunciare alla proposta lavorativa 'fuori porta', si avrà diritto a un incentivo di un anno: 12 mesi di reddito di cittadinanza garantito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollette luce e gas, buona notizia per metà degli italiani

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 13 febbraio 2020: centrato un 5+1 da mezzo milione

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • La moglie di Piero Pelù rivela: "Mi ha sposata perché aveva strizza"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 11 febbraio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 15 febbraio 2020

Torna su
Today è in caricamento