Reddito di cittadinanza, nodo disabili: la platea resta invariata

Secondo AdnKronos il tira e molla tra Lega e 5 Stelle si è concluso con un nulla di fatto

Foto di repertorio (ANSA)

L'accordo tra Lega e 5 Stelle sul reddito di cittadinanza sembra siglato, ma sul nodo disabili non sembrano esserci grosse novità. Nonostante il vicepremier Matteo Salvini abbia spiegato che "i soldi per i disabili ci sono, anzi c'erano già", fonti di governo grilline assicurano all'Adnkronos che la platea resta invariata: la misura interesserà 'solo' i 260mila disabili che vivono al di sotto della soglia di povertà. E stop.

Il reddito di cittadinanza spetterà dunque solo a chi ha un Isee al di sotto dei 9.360 euro. Su questo punto i 5 Stelle non sono disposti a fare concessioni.

Rdc, platea non cambia ma per i disabili ci sono più tutele

Insomma, cambierà molto poco. Per i disabili, viene spiegato, vengono comunque previste delle tutele in più nel provvedimento. Anzitutto, l'accesso al reddito viene svincolato dalla ricerca di lavoro e dalla trafila dei centri di impiego; chi ha un figlio disabile non sarà costretto ad accettare, dopo i 18 mesi, un lavoro che ricada in un raggio sopra i 250 km dalla propria abitazione per non perdere il sussidio e, in caso si decidesse comunque di non rinunciare alla proposta lavorativa 'fuori porta', si avrà diritto a un incentivo di un anno: 12 mesi di reddito di cittadinanza garantito.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi martedì 10 settembre 2019: i numeri vincenti

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Paura per Elisabetta Gregoraci, a piedi sulla statale di notte: "Ora sto bene" (FOTO)

  • "Salvini deve andare a fare in c***": sconcerto in tv su La7

  • Michelle Hunziker, il gesto 'contro' Marica Pellegrinelli dopo l'addio a Ramazzotti

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 12 settembre 2019: i numeri vincenti

Torna su
Today è in caricamento