Venerdì, 30 Ottobre 2020
Italia

Reddito di cittadinanza, solo il 2% ha trovato lavoro: certificato il flop anche di quota 100

La corte dei conti boccia le politiche attive: del milione di italiani che ricevono il sussidio in pochissimi hanno trovato lavoro, mentre il ricambio generazionale atteso con i prepensionamenti di quota 100 "è sotto le attese"

Solo il 2% delle persone che hanno ricevuto il reddito di cittadinanza è riuscito poi a ottenere un lavoro attraverso i centri per l'impiego. Lo ha detto il procuratore generale della Corte dei conti, Fausta Di Grazia, secondo cui "risultano essere state accolte circa un milione di domande, a fronte di quasi 2,4 milioni di richieste, delle quali soltanto il 2% ha poi dato luogo a un rapporto di lavoro tramite i centri per l'impiego".

A conti fatti sarebbero così poco più di ventimila posti di lavoro trovati dai navigator a fronte di uno strumento "costato" 3,8 miliardi di euro, un po' meno di quanto era stato stanziato dal governo gialloverde (5.728,6 milioni di euro). Dati che si discostano da quelli - non certo positivi - già pubblicati qualche mese fa da Anpal che parlavano di 39.760 i beneficiari del reddito di cittadinanza che avrebbero ottenuto un contratto di lavoro a fronte del milione di italiani che vedono ogni mese accreditato sulla propria Rdc card in media 531 euro

Dai magistrati contabili giudizio negativo anche per quanto riguarda Quota 100. Al 31 dicembre 2019 risultano infatti essere state approvate 155.897 richieste di collocamento in quiescenza, pari a circa il 69% delle domande presentate. Delle istanze accolte circa il 49% riguarda soggetti con oltre 41 anni di contribuzione, a fronte di un'anzianità lavorativa media di 40 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo il procuratore generale della Corte dei conti, Fausta Di Grazia se la "finalità di ricambio generazionale della forza lavoro" - come attestato dagli obiettivi illustrati nella Relazione tecnica che accompagnava il provvedimento approvato dal governo Lega-M5S - "i risultati sono stati al di sotto degli obiettivi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Reddito di cittadinanza, solo il 2% ha trovato lavoro: certificato il flop anche di quota 100
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...