Martedì, 2 Marzo 2021

Reddito di cittadinanza e flat tax viaggiano di pari passo: "Insieme nella legge di bilancio"

"Abbiamo in mente un progetto ambizioso di legge di bilancio" assicura il vicepremier Di Maio. E con Salvini esclude l'aumento dell'Iva

Il reddito di cittadinanza, caposaldo del programma elettorale pentastellato, è sempre "nei pensieri" di Di Maio. "Il nostro obiettivo è farle insieme nella legge di bilancio e porteremo avanti tutte le politiche di dialogo sia con l'Unione europea sia tutte le politiche di spending review e di riorganizzazione della spesa pubblica". Lo ha detto il vicepremier, Luigi Di Maio, a proposito della flat tax e del reddito di cittadinanza da realizzare nella legge di bilancio, intervenendo in diretta Facebook da Fabriano dove ha inaugurato nei giorni scorsi la Scuola Don Petruio, danneggiata dal sisma e ricostruita con le nuove indicazioni del ministero dell'istruzione del 2013.

"Noi abbiamo - ha argomentato Di Maio - due grandi problemi ed emergenze in Italia: il livello di tassazione sulle imprese e quindi la Flat tax, che bisogna farla e, numero due, ma non per ordine di importanza, i livelli di povertà: 5 milioni di persone in povertà assoluta. Il reddito di cittadinanza è un'emergenza che dobbiamo assolutamente portare avanti perché realizzarlo significa sia combattere la povertà, sia dare nuovi posti di lavoro, sia rilanciare i consumi per le piccole e medie imprese italiane".

"Non c'è bisogno di nessuno strappo con l'Unione europea ma un dialogo incisivo e sincero per riuscire ad ottenere delle cose", ha aggiunto. "Abbiamo in mente un progetto ambizioso di legge di bilancio" ha spiegato e a proposito della riunione a Palazzo Chigi ha detto: "Abbiamo fatto un primo incontro con il presidente Conte e il ministro Tria per coordinare le prossime politiche pubbliche". Quanto all'ipotesi di un aumento selettivo dell'Iva per alleggerire il costo della manovra, apparso in una ricostruzione sulla stampa, è "un'altra fake news, una al giorno almeno", ha avvertito.

Salvini: "Escluso aumento Iva"

"L'Iva non aumenterà, è escluso". Così il ministro dell`interno e leader della Lega, Matteo Salvini, intervistato a Cervia alla festa del suo partito, da un giornalista di Agorà Rai Tre, il programma condotto da Monica Giandotti.

In attesa del reddito di cittadinanza, Rei e Sia per un milione di persone 

Cgia: "No ad aumento Iva anche selettiva"

No all'incremento dell'Iva. A dirlo è la Cgia di Mestre che esprime la sua netta contrarietà anche all'eventuale ritocco all'insù in forma selettiva. Gli artigiani mestrini ricordano in una nota che, "nell'ipotesi peggiore, se non verranno recuperati entro la fine di quest'anno 12,4 miliardi di euro, l'aliquota ordinaria passerà dal 22 al 24,2 per cento, mentre quella ridotta dal 10 salirà all'11,5 per cento".

"Bisogna assolutamente evitare l'aumento dell'Iva - afferma il coordinatore dell'ufficio studi della Cgia, Paolo Zabeo -. Anche in forma selettiva. In primo luogo perché il contratto di governo stipulato tra la Lega e il Movimento 5 Stelle non lo prevede. In secondo luogo perché l'eventuale incremento colpirebbe, in particolar modo, le famiglie meno abbienti e quelle più numerose, ma anche perché il ritocco all'insù delle aliquote avrebbe un effetto recessivo per la nostra economia. Ricordo, infatti, che il 60 per cento del Pil nazionale è riconducibile ai consumi delle famiglie. Se l'Iva dovesse salire ai livelli record previsti, a farne le spese sarebbero anche le botteghe artigiane e i piccoli commercianti, visto che la stragrande maggioranza dei rispettivi fatturati è riconducibile alla domanda interna".

"Se è vero che in questi 45 anni - dichiara il segretario della Cgia Renato Mason - abbiamo subito l'incremento d'aliquota più significativo, è altresì vero che nel 1973 quella applicata in Italia era, ad esclusione della Germania, la più contenuta. Tuttavia, se l'aumento previsto non sarà evitato, dal 2019 i consumatori italiani saranno sottoposti all'aliquota Iva ordinaria più elevata tra tutti i Paesi dell'area dell'euro, con un serio rischio che l'economia sommersa assuma dimensioni ancor più preoccupanti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reddito di cittadinanza e flat tax viaggiano di pari passo: "Insieme nella legge di bilancio"

Today è in caricamento