Domenica, 25 Luglio 2021
Economia

Reddito di cittadinanza, occhio alla scadenza di gennaio. Controlli più mirati: chi rischia

I titolari di prestazioni a sostegno del reddito sono tenuti ad aggiornare l'indicatore della situazione economica equivalente. Le cose da sapere

Foto di repertorio

Reddito di cittadinanza 2020: ci sono ancora pochi giorni per aggiornare l’Isee, l’indicatore della situazione economica equivalente, scaduto nel 2019. Nel mese di gennaio il reddito di cittadinanza verrà erogato nelle card con il vecchio Isee, ma da febbraio 2020 serviranno i dati aggiornati, altrimenti la misura sarà sospesa "fino alla presentazione di una nuova Dsu valida", precisa l’INPS. Per non incappare nella sospensione il nuovo Isee va presentato entro il 31 gennaio. 

Reddito di cittadinanza, come chiedere l'Isee

Per il modello Isee 2020 è necessario compilare la Dsu, la Dichiarazione Sostitutiva Unica, nella quale sono inserite le informazioni relative alla composizione del nucleo familiare, della situazione patrimoniale e reddituale.  La Dsu può essere compilata direttmente sul sito dell’ Inps, oppure presso i centri di assistenza fiscale (CAF). 

Oltre ai beneficiari del reddito di cittadinanza, anche i titolari di altre prestazioni a sostegno del reddito, come la pensione di cittadinanza o il bonus bebè, sono tenuti ad aggiornare l’Isee se non vogliono vedersi sospendere la misura. 

Isee e conti correnti, controlli anche sul "saldo": chi rischia

Nei giorni scorsi l’Inps ha comunicato che “a decorrere dal primo gennaio 2020 il controllo del patrimonio mobiliare sia per la DSU non precompilata che per quella precompilata (in caso di modifiche dei dati del patrimonio mobiliare precompilati) riguarderà le informazioni relative al saldo e alla giacenza dei rapporti posseduti".

CIò significa che i controlli saranno più efficaci in quanto verranno effettuati non solo sul numero dei conti correnti ma anche sul saldo. L'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale specifica che "sui dati autodichiarati relativi al patrimonio mobiliare viene effettuato un controllo automatico, sulla base dei dati contenuti nell'Archivio dei rapporti gestito dall'Agenzia delle Entrate". Tutto ciò per "riscontrare se vi sia corrispondenza tra quanto indicato nella DSU e quanto risulta nell’Archivio stesso". I 'furbetti' sono avvertiti. 

Prende il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere 78 auto intestate

Reddito di cittadinanza, ma hanno ville di lusso e Ferrari: scoperto "esercito di furbetti"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reddito di cittadinanza, occhio alla scadenza di gennaio. Controlli più mirati: chi rischia

Today è in caricamento