rotate-mobile
Martedì, 28 Giugno 2022
Lavoro e diritti / Napoli

Le offrono 280 euro al mese per dieci ore al giorno: "Voi giovani non avete voglia di lavorare"

L'episodio denunciato su Tik Tok da una giovane che si era candidata per un posto da commessa in un negozio di Napoli

Uno "stipendio" (detto tra molte virgolette) di 280 euro al mese per lavorare dal lunedì al sabato come commessa in un negozio. L'orario? Circa 10 ore al giorno per un totale, a conti fatti, di più di 60 ore a settimana. A denunciare la folle proposta di lavoro è una ragazza di 22 anni che ha pubblicato su TikTok gli screenshot di una conversazione che avrebbe avuto via chat con la titolare di un negozio di Napoli. Alla ragazza, che si è candidata via social per un posto da commessa, è stato chiesto inizialmente se fosse automunita e se avesse già esperienze lavorative alle spalle. E fin qui nulla di strano. La conversazione si è scaldata quando la giovane ha voluto legittimamente sapere quali fossero gli orari e la retribuzione. La risposta è stata che dal lunedì al venerdì avrebbe dovuto lavorare dalle 9 alle 13.30 e poi dalle 15/15.30 alle 20.30, con orario continuato il sabato dalle 9 alle 20.30. Insomma, un bell’impegno. E lo stipendio? "70 euro". A settimana. Dunque 280 euro al mese. Poco più di un euro all’ora.

conversazione-2

Viste le premesse l’aspirante commessa ha deciso di troncare subito la conversazione ("grazie, ma non sono interessata. Buona serata") sentendosi rispondere: "Voi giovani d’oggi non avete voglia di lavorare". A quel punto la 22enne ha risposto a tono spiegando che gli orari non erano compatibili con la retribuzione offerta, tanto più considerando che nel prefestivo la giornata lavorativa sarebbe stata di oltre 13 ore. La titolare del negozio non si è scomposta e ha ribattuto: "Il sabato abbiamo più clienti, volevi anche che gli orari fossero come nel resto della settimana?". Nel video, pubblicato sui social, la ragazza spiega di aver già lavorato come commessa in passato per 200 euro a settimana, "ma non questa miseria". E che in ogni caso con quello stipendio un lavoratore non riuscirebbe neanche a pagarsi il pranzo e la benzina. "Non è vero che i giovani non hanno voglia di lavorare", dice. "Siete voi che non ci fate lavorare". Sipario.   
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le offrono 280 euro al mese per dieci ore al giorno: "Voi giovani non avete voglia di lavorare"

Today è in caricamento