Romagna Welfare 2020: il 5 novembre a Rimini!

Torna il 5 novembre alle ore 16 a Rimini presso le sale SGR Romagna Welfare lo studio e l’evento che fotografa lo stato dell’arte del welfare aziendale in Romagna.

Nel 2018 Romagna Welfare è stato il primo a “fotografare” la situazione del welfare sul territorio intervistando 60 aziende e coinvolgendo quattro tra le più importanti aziende del territorio: Orogel, Technogym, Fruttagel e SGR Rimini. Lo studio fu poi presentato nella sala principale della Fiera di Cesena alla presenza di 170 tra imprenditori e stare holders di settore.

A due anni di distanza lo studio e l’evento mirano ad aggiornare la fotografia scattata allora cercando per di più di capire quali siano gli effetti che il welfare aziendale ha portato sulle aziende che lo hanno adottato e, soprattutto, sul benessere dei dipendenti.

Lo studio

In due anni lo studio ha cambiato dimensioni: è infatti patrocinato dall’Università di Bologna e dalla Regione Emilia Romagna. Con la collaborazione delle associazioni di categoria fortemente interessate a sapere come questa disciplina si sia diffusa tra i propri soci. Si parte da Confindustria che ha messo a disposizione il suo studio effettuato lo scorso anno per un’analisi comparativa, a Confcooperative che ha inviato il questionario a tutte le imprese associate. Poi tutte le associazioni del commercio e dell’artigianato: Confcommercio, Confesercenti, Cna e Confartigianato anch’esse coinvolte nella preparazione dello studio.

Si è così giunti ad un bacino di oltre 5.000 aziende contattate tramite mail. Di queste oltre 200 hanno risposto al questionario online fornendo i dati necessari all’elaborazione dello studio.

L'Evento

La presentazione dello studio si svolgerà a Rimini il 5 novembre ore 16 presso le sale di SGR alla presenza di 150 aziende invitate (registrazione obbligatoria sul sito https://www.romagnawelfare.it/).

Il programma della giornata è composto da tre momenti: una prima parte di analisi sul welfare aziendale, su cosa viene preferito dai dipendenti e sull’impatto del welfare sulle comunità locali. Si confronteranno Antonio Corradi (Unibo), Alessandro Rapisarda (Esperto Welfare Aziendale), Gianluca Manuzzi (Welfare Travel - Viaggi Manuzzi), Stefano Clementi (Banca Malatestiana).

Seguirà una seconda tavola rotonda dedicata alle esperienze di successo già messe in campo da aziende leader in questo settore. Racconteranno quanto fatto anche durante il periodo di Covid: Alberto Apollo (Hera Spa), Rocco de Lucia di Siropack, Michaela Dionigi (SGR Group), Vittoria Graziani (Tampieri Group).

Infine la presentazione dello studio a cura di Giuseppe Bubani e Manfredo Pollini (Welfare Group)

Romagna Welfare è realizzato da Welfare Group, con il sostegno di Banca Malatestiana, Camac, Campa, Progetto Romagna e La BCC.

Media Partners: Citynews, Corriere Romagna, Tele Romagna e Radio Gamma

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Per noi è davvero bello vedere crescere in maniera così importante questo evento - commenta Luigi Angelini, Ceo di Welfare Group -. Quando siamo partiti nel 2018 non sapevamo quasi nulla se non che questa normativa aveva delle grandissime potenzialità. Senza anticipare nessun risultato dello studio è evidente che avere più cura dei propri dipendenti porti un clima migliore in azienda e che questo clima si tramuti in maggior produttività e quindi più fatturato. Se a questo si aggiungono i vantaggi fiscali sia per l’azienda che per i dipendenti ecco che il gioco è fatto. La mia scommessa e quella di Welfare Group era quella di cercare di fare in modo che le risorse immesse nel welfare aziendale finissero di più sul territorio rispetto alle grandi piattaforme multinazionali di ecommerce e a distanza di due anni devo dire che il percorso è a buon punto. Oggi posso dire che tutte le associazioni di categoria della Romagna condividono questa visione e indirizzano i propri associati verso il “local”. Le ringrazio tutte per il sostegno dato alla manifestazione. Un ringraziamento particolare va anche ai tecnici e ai Consulenti del Lavoro che in due anni hanno fatto davvero passi da gigante nell’elaborazione di regolamenti più performanti, forse nel 2018 il principale ostacolo alla diffusione della disciplina era proprio la mancanza di pratica. Ora in Romagna manca un ultimo tassello: abbiamo invitato a Romagna Welfare tutti gli amministratori pubblici locali, siamo infatti convinti che se il welfare aziendale si diffondesse maggiormente nei Comuni il territorio ne trarrebbe benefici enormi. Vediamo nel 2022 cosa sarà successo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lele Mora senza filtri: "Alberto Matano e il suo amico speciale. Garko? Fui io a fargli vincere concorsi, poi lo portai da Tarallo"

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Il Dpcm 25 ottobre chiude l'Italia alle 18 ma...

  • Estrazioni Lotto e numeri SuperEnalotto di giovedì 22 ottobre: numeri vincenti e quote

  • Estrazioni Lotto e numeri SuperEnalotto di oggi sabato 24 ottobre: numeri vincenti e quote

  • Chi è Roberto Zappulla, marito di Maria Teresa Ruta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento