Domenica, 7 Marzo 2021

Rottamazione cartelle, il tempo stringe per mettersi in regola con il Fisco

I contribuenti hanno tempo fino a martedì 31 luglio per perfezionare sia la rottamazione per le cartelle dal 2000 al 2016 che la prima rata di quelle comprese tra il 1° gennaio e il 30 settembre 2017

Foto di repertorio

Martedì 31 luglio è una data densa di scadenze per i contribuenti. Oltre ad essere l'ultimo giorno per presentare la richiesta di esenzione dal Canone Rai, è anche la scadenza per perfezionare la rottamazione per le cartelle dal 2000 al 2016 e la prima rata di quelle comprese tra il 1° gennaio e il 30 settembre 2017.

Canone Rai, cartelle esattoriali e 730: cosa c'è da pagare a luglio

"Coloro che intendono perfezionare la definizione agevolata dei carichi affidati agli agenti della riscossione dal 2000 al 2016", ricorda 'Fisco Oggi' - rivista telematica dell'Agenzia delle Entrate - e "per i quali è stata presentata istanza di adesione entro il 31 marzo 2017, devono pagare il debito residuo comunicato dall'Agenzia. Il versamento delle somme può essere effettuato attraverso domiciliazione su conto corrente, mediante bollettini precompilati allegati alla comunicazione oppure presso gli sportelli dell'Agenzia.

Rottamazione bis

Scadenza anche per chi vuole perfezionare la rottamazione delle cartelle dal 1° gennaio al 30 settembre 2017: in questo caso va pagato il debito residuo (ovvero, la prima rata) che è stato comunicato dall'Agenzia. 

Oltre 950mila italiani hanno chiesto la rottamazione delle cartelle

Inoltre, sempre entro fine mese, "i contribuenti che intendono perfezionare la definizione agevolata dei carichi affidati agli agenti della riscossione dal 2000 al 2016, per i quali il debitore non era stato ammesso alla prima rottamazione a causa del mancato tempestivo pagamento di tutte le rate dei piani scadute al 31 dicembre 2016, devono pagare in unica soluzione il debito residuo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rottamazione cartelle, il tempo stringe per mettersi in regola con il Fisco

Today è in caricamento