Domenica, 1 Agosto 2021
Economia Italia

"Lotto marzo", giovedì sciopero generale: fermi bus, metro, treni, taxi e anche le scuole

Giovedì 8 marzo disagi in vista per chi usa bus, metro e tram, ma anche treni, aerei e taxi. Lo sciopero generale coinvolgerà il trasporto pubblico locale ma anche le scuole

8 marzo, sciopero generale

Sciopero generale 8 marzo, si fermano i trasporti, la scuola, e in generale tutte le donne lavoratrici. Lo sciopero coinvolgerà le lavoratrici a tempo indeterminato, le partite Iva, le precarie, le lavoratrici in nero, il lavoro di cura e domestico, le stagiste e le lavoratrici senza contratto, le disoccupate e le studentesse.

Sciopero bus, metro e tram 

Roma i sindacati Usi, Slai Cobas, Cobas, Confederazione dei Comitati di Base, Usb, Sial Cobas, Usi-Ait, Usb, Sgb, Flc e Cgil incroceranno le braccia con particolari disagi per autobus e metro. Uno sciopero che anticipa quello del prossimo 22 marzo.

Sciopero Atac

Lo sciopero di giovedì 8 marzo coinvolgerà il trasporto pubblico locale a Roma. Il sindacato Usb ha indetto uno sciopero di 21 ore da mezzanotte alle 9 di sera per i lavoratori di autobus, metro e tram gestite da Atac: si prevede la chiusura di tutte e tre le linee della metro. Disagi sulle ferrovie regionali come la Roma-Civitacastellana-Viterbo, Roma-Lido, problemi alle linee periferiche gestite dalla società Roma Tpl. Sono previste le consuete fasce di garanzia fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20.

Sciopero Atm

A Milano come già successo durante l'8 marzo dello scorso anno, disagi in vista per gli utenti di autobus, tram e metropolitane di Atm. I  mezzi del trasporto pubbluco locale potrebbero fermarsi dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio. I disagi, ha informato la stessa azienda, potranno coinvolgere sia le quattro linee metropolitane sia i mezzi di superficie.

Disagi anche per gli utenti di Trenord: Usb, Usi e Cobas unitamente a Orsa Ferrovie e Cub Trasporti hanno proclamato uno sciopero che coinvolge i lavoratori della società che gestisce le linee ferroviarie lombarde da mezzanotte alle ore 21.00.

Il servizio regionale, suburbano, aeroportuale, così come la lunga percorrenza di Trenord potrebbero subire ritardi, variazioni e cancellazioni. I treni rispetteranno le fasce di garanzia 6-9 e 18-21.

Sciopero treni 8 marzo

Ritardi e disagi saranno possibili anche per quanto riguarda il trasporto ferroviario: Trenitalia ha comunicato che problemi e cancellazioni a partire dalla mezzanotte di martedì 7 marzo fino alle 21 dell'8 marzo e potrebbero verificari disagi su tutte le linee, ad eccezione delle Frecce. Lo sciopero riguarderà anche Italo.

Sciopero Trenitalia e Italo

I lavoratori di Trenitalia e Nuovo trasporto viaggiatori - l'azienda che gestisce i treni ad alta velocità di Italo - potranno incrociare le braccia dalla mezzanotte alle 21 per lo sciopero generale. Sia Trenitalia, sia Italo hanno già pubblicato una lista con i treni garantiti. 

Trenitalia ha fatto sapere che le Frecce circoleranno regolarmente, mentre per gli altri treni nazionali le ripercussioni dovrebbero essere limitate. Saranno inoltre assicurati i collegamenti fra Roma Termini e l`aeroporto internazionale Leonardo da Vinci di Fiumicino.

Sciopero aerei

L'8 marzo si fermano anche piloti e assistenti di volo: presso gli aeroporti di Roma Fiumicino e Roma Ciampino si fermeranno per 24 ore pure i dipendenti di Aviation Services, mentre a livello nazionale ci sarà da registrare lo stop di Enav per 4 ore (13-17).

Sciopero Vueling

Le lavoratrici e i lavoratori Vueling aderiscono allo sciopero dell'8 marzo per 24 ore condividendo anche le motivazioni dello sciopero generale, perché la lotta contro ogni discriminazione delle donne passa anche per la rivendicazione dei diritti nel lavoro e della tutela della maternità.

"Gli stipendi delle lavoratrici che si abbattono paurosamente nel periodo della gravidanza non consentono, infatti, di affrontare la maternità con la serenità economica necessaria -spiega il sindacato USB che segnala alla Vueling Italia la necessità di una svolta per le migliori tutele dei lavoratori e in particolare delle donne. "Questa dovrebbe essere una richiesta di tutti, in un Paese, dove ancora è forte la disparità di trattamento di genere".

"In generale i lavoratori Vueling Italia continuano il percorso per sbloccare la vertenza per il contratto del personale navigante italiano ma considerato quanto è stato fatto negli ultimi mesi per avviare il riconoscimento dell`organizzazione sindacale e per portare avanti la piattaforma contrattuale, troviamo ancora un'azienda sorda alle richieste degli uomini e delle donne che hanno contribuito al buon andamento dell`azienda".

Sciopero Alitalia

Il personale di Alitalia incrocerà le braccia per tutto il giorno e verrà affiancato dai dipendenti di Meridiana Fly e Air Italy per 4 ore (12-16). Garantite le fasce orarie di tutela, dalle ore 7 alle 10 e dalle ore 18 alle 21, nelle quali i voli devono essere comunque effettuati.

Sciopero Taxi

A protestare, infine, saranno anche i tassisti, con le auto bianche che dovrebbero fermarsi dalle 8 alle 22. 

Sciopero Scuola

Disagi possibili anche per quanto riguarda la scuola, universià' ed enti pubblici di ricerca. Si fermano i lavoratori che aderiscono a Flc-Cgil, stop anche per i dipendenti delle aziende pubbliche e private del servizio sanitario nazionale aderenti a Cub-Sanita'.

Alle 17 è previsto un corteo a Roma con partenza dal Colosseo.

8 marzo sciopero generale

È stato ribattezzato 'Lotto marzo' ed anche quest'anno l'Unione Sindacale di Base ha risposto all'appello di Non Una Di Meno. Saranno più di 70 i paesi in cui le donne incroceranno le braccia astenendosi da qualsiasi attività produttiva e riproduttiva, formale o informale, retribuita o gratuita.

"Uno sciopero contro la violenza maschile sulle donne, contro la mancanza di finanziamenti e riconoscimento dei Centri Antiviolenza, contro la chiusura degli spazi delle donne, contro l'obiezione di coscienza nei servizi sanitari pubblici; per il diritto ad un welfare universale, al reddito di autodeterminazione, alla casa, al lavoro, alla parita' salariale, all'educazione scolastica, a misure di sostegno per la fuoriuscita dalla violenza. Uno sciopero per denunciare il dato spaventoso delle molestie e dei ricatti sessuali sul lavoro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Lotto marzo", giovedì sciopero generale: fermi bus, metro, treni, taxi e anche le scuole

Today è in caricamento