Domenica, 28 Febbraio 2021

Sciopero Trenitalia, protesta revocata: treni regolari il 9 marzo

Il Gruppo Fs Italiane ha comunicato in una nota le revoca dello sciopero del personale del trasporto ferroviario, previsto dalle 9 alle 17 di lunedì 9 marzo

Foto di repertorio

Sciopero Trenitalia lunedì 9 marzo 2020: buone notizie per i pendolari italiani. La protesta proclamata da una sigla sindacale autonoma, prevista dalle ore 9 alle 17 di lunedì 9 marzo, è stata revocata

Sciopero Trenitalia 9 marzo 2020: protesta revocata

Lo sciopero avrebbe riguardato tutte le categorie pubbliche, private e cooperative, del trasporto ferroviario, compresi i lavoratori delle metropolitane nelle grandi città. Invece,come precisato in una nota ufficiale dal Gruppo Fs Italiane, lo sciopero non si farà, Lo sciopero era stato proclamato per protestare contro il taglio dei salari e in contrasto ai licenziamenti, e per chiedere migliori condizioni di lavoro. 

Coronavirus, Trenitalia proroga i tempi di rimborso dei biglietti 

Nonostante lo sciopero revocato, l'emergenza coronavirus sta condizionando, e molto, anche il trasporto ferroviario. Per questo motivo Trenitalia ha deciso di prorogare i tempi per le richieste di rimborso dei biglietti. I viaggiatori possono ottenere il rimborso integrale per rinuncia al viaggio anche per biglietti acquistati dopo il 23 febbraio 2020, indipendentemente dalla tariffa, presentando la richiesta entro i termini indicati nelle disposizioni nazionali in materia e giustificando il mancato viaggio con i seguenti motivi:

  • per quarantena, permanenza domiciliare e per tutti i viaggi con arrivo o partenza nelle aree indicate dal provvedimento;
  • per viaggi programmati per partecipare a gite scolastiche, concorsi, manifestazioni, eventi o riunioni che sono stati annullati, rinviati o sospesi;
  • per viaggi programmati verso l'estero dove è impedito o vietato l'arrivo secondo le disposizioni emanate.

Per i treni a media e lunga percorrenza, il rimborso integrale è in bonus utilizzabile entro un anno. La richiesta può essere effettuata compilando l'apposito web form disponibile su trenitalia.com o presso qualsiasi biglietteria. Per i treni regionali, il rimborso integrale è in denaro. La richiesta può essere effettuata compilando l'apposito modulo on line o presso le biglietterie. Queste misure si aggiungono a quelle già adottate, in via autonoma e per sensibilità sociale, da Trenitalia che ha garantito alla propria clientela il rimborso integrale, richiesto entro il 1 marzo 2020, di qualsiasi tipologia di biglietti, anche di quelli di solito non rimborsabili, con qualsiasi data di viaggio e con qualunque destinazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero Trenitalia, protesta revocata: treni regolari il 9 marzo

Today è in caricamento