Venerdì, 19 Luglio 2024
Aerei a terra

Sciopero delle compagnie low cost, aerei nel caos: orari e voli garantiti

Disagi per chi vola a causa della protesta nazionale che coinvolge il personale di diverse compagnie aeree, da Ryanair Volotea, passando per Vueling e EasyJet. Ecco tutto quello che c'è da sapere

Sabato di disagi per chi aveva organizzato un viaggio in aereo. Per la giornata di oggi, sabato 1° ottobre, i sindacati Filt-Cgil e Uiltrasporti hanno indetto uno sciopero di 24 ore del personale di Ryanair e di 4 ore, dalle 13 alle 17, del personale di Vueling. Come confermato dalle sigle, "si terranno presidi negli scali di Milano Malpensa, Pisa, Roma Ciampino e Napoli". "I lavoratori italiani di Ryanair, Malta Air e CrewLink - spiegano i sindacati - continuano a rivendicare contratti che garantiscano condizioni di lavoro dignitose e stipendi almeno in linea ai minimi salariali previsti". A causa del "braccia incrociate", il quarto che coinvolge Ryanair e le altre compagnie low cost, sono a rischio tutti i voli previsti nella giornata di oggi o nelle fasce orarie indicate per il personale che si fermerà soltanto per quattro ore.

Sciopero voli 1° ottobre 2022: orari e voli garantiti

La protesta riguarda anche il personale EasyJet, Volotea e Vueling, ecco il riassunto:

  • Personale Easy Jet - 24 ore;
  • Personale delle compagnie aeree Ryanair Limited, Malta Air e Crewlink - 24 ore;
  • Personale Volotea - 24 ore;
  • Personale Vueling - 4 ore: dalle 13.01 alle 17.00;
  • Lavoratori comparto aereo, aeroportuale e indotto degli aeroporti – 24 ore.

L'Enac, l'Ente nazionale per l'aviazione civile, ha pubblicato sul proprio sito web la lista completa dei voli garantiti in occasione dello sciopero di oggi, in aggiunta ai voli di Stato, militari, emergenza, sanitari, umanitari e di soccorso. Per evitare brutte sorprese è sempre consigliabile tenere sotto controllo lo status della propria prenotazione attraverso il sito della compagnia aerea o di contattare direttamente il servizio clienti. 

Scioperi 1° ottobre 2022: i voli garantiti

Come chiedere rimborso

In caso di sciopero, i consumatori in possesso di un biglietto aereo posso chiedere un risarcimento economico che va dai 250 ai 600 euro, ma solo ed esclusivamente il rimborso delle spese per raggiungere la meta prefissata. L'importo varia a seconda della lunghezza della tratta aerea soppressa. In caso di volo cancellato le compagnie dovrebbero fornire assistenza, proponendo voli alternativi, come previsto dal Regolamento Comunitario 261/2004. Invece, se la compagnia aerea non è in grado di offrire un volo alternativo per raggiungere la destinazione, il passeggero ha diritto al rimborso del costo integrale del biglietto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero delle compagnie low cost, aerei nel caos: orari e voli garantiti
Today è in caricamento