Giovedì, 16 Settembre 2021
Economia

Stop alla scritta "senza olio di palma" sulle etichette: "Ingannevole per i consumatori"

E' la richiesta alla Commissione europea contenuta in un emendamento alla relazione annuale sulla concorrenza. I dettagli

Stop alle etichette alimentari cosiddette "free from", come "senza olio di palma" o "senza ogm". Queste diciture andrebbero messe al bando perché ritenute ingannevoli per il consumatore. Necessario, invece, indicare solo gli ingredienti effettivamente contenuti nel prodotto. 

Etichette alimentari: facciamo chiarezza

Come spiega nel dettaglio EuropaToday, la richiesta, inviata alla Commissione europea, era contenuta in un emendamento alla relazione annuale sulla concorrenza approvato giovedì scorso a Bruxelles. Secondo i due autori dell'emendamento passato con 28 sì, 22 no e 5 astensioni, i forzisti Alberto Cirio, membro della Commissione Ambiente, Salute e Sicurezza Alimentare, e Fulvio Martusciello, membro della Commissione economia, vanno vietate etichette dei cibi che pubblicizzano ingredienti non presenti, e ammesse solo quelle con indicazioni sugli ingredienti effettivamente contenuti nel prodotto.

Prodotti alimentari e ingredienti: cosa non va nella promozione?

"Le vicende degli ultimi anni legate ad alcuni prodotti alimentari - spiegano Cirio e Martusciello - hanno reso evidente che ormai le grandi catene commerciali tendono a promuovere i prodotti pubblicizzando non gli ingredienti che contengono, ma quelli che non contengono. Una prassi molto ambigua che confonde il consumatore e lo induce all'acquisto in modo ingannevole".

Aldi sbarca in Italia, ecco i primi dieci discount: centinaia di assunzioni entro l'anno

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop alla scritta "senza olio di palma" sulle etichette: "Ingannevole per i consumatori"

Today è in caricamento