Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Colpi di spread

Parte bene la Borsa di Milano, spread in calo a 220 punti

Le borse apprezzano la nascita del nuovo esecutivo dopo le turbolenze delle settimana scorsa. Listini in rialzo, positive anche le altre borse europee

Nuovi miglioramenti alla Borsa di Milano e sui titoli di Stato della Penisola, alla prima seduta dopo il varo del governo targato Lega e Movimento 5 Stelle. La nascita del nuovo esecutivo ha fatto venir meno lo stallo politico che si era creato a seguito delle elezioni di marzo.

A circa 30 minuti dall'inizio delle contrattazioni, a Piazza Affari l'indice Ftse Mib guadagna lo 0,87% a 22.300 punti con lo spread tra Btp e Bund decennali in calo a 220 punti base con un rendimento del 2,59%. Positivi anche i listini di Francoforte +0,75%, Londra +0,60%, Parigi +0,44% e Madrid +1,23% dopo il giuramento del socialista spagnolo, Pedro Sanchez.

Bene anche le banche

A Piazza Affari maglia rosa per Italgas che guadagna il 3,06%, acquisti su Poste Italiane ed Enel che segnano lo stesso progresso (+1,50%), bene il comparto bancario (indice +1,24%) con Unicredit che guida i rialzi +1,52% a 14,914 euro.

Secondo il Financial Times, UniCredit starebbe considerando la fusione con la francese Société Générale. Sulla parità Bper, Buzzi Unicem, Tenaris e Recordati. In flessione Azimut che lascia sul terreno lo 0,79%, prese di beneficio su Fca che cede lo 0,97%.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte bene la Borsa di Milano, spread in calo a 220 punti

Today è in caricamento